High Tech: 4 tecnologie israeliane al servizio degli anziani

Sempre più persone anziane in tutto il mondo si stanno confrontando con una rivoluzione tecnologica senza precedenti. Tuttavia occorre sottolineare che quest’ultima sia venuta in contro alle loro esigenze solo per metà, motivo per cui molte aziende, tra cui numerose startup, fanno a gara per sviluppare applicazioni e nuovi prodotti appositamente per la terza età.

1. Amity – monitoraggio in casa

Si tratta di un software in grado di monitorare il “comportamento” di una persona al fine di riuscire a prestare immediato soccorso in caso di caduta o – come accade nei casi di demenza senile – di smarrimento. L’idea è quella di dare agli anziani l’indipendenza pur mantenendoli al sicuro.

2. Smartphone – E2C

La startup E2C ha sviluppato un sistema operativo semplificato per creare uno smartphone che sia più facile da utilizzare per i clienti più anziani. Il programma risponde ad un comando dopo una digitazione più lunga sul touch screen, al fine di evitare chiamate accidentali, utilizza sempre una tastiera a schermo intero e raccoglie immagini e messaggi in un unico posto per facilitarne il ritrovamento. Lo smartphone permette di mantenere in contatto amici e parenti senza che si trasformi in un ostacolo.

smartphone anziani e2c

3. Video Therapy – assistenza

Si tratta di una soluzione volta a migliorare l’efficienza delle terapie degli anziani, consentendo loro di interagire con il medico o fisioterapista tramite videochiamata.

4. Atlas Sense – tecnologia indossabile

Atlas Sense è una tecnologia indossabile in grado di leggere e trasmettere i segni vitali di chi la indossa per monitorare la salute o eventuali cadute.

La città di Tel Aviv ha recentemente ospitato tutte queste aziende ad un evento chiamato Aging 2.0 che coinvolge 30 città in 30 giorni. Al termine della giornata che ha visto protagonista Tel Aviv, il pubblico ha votato per miglior tecnologia. Lo smartphone della E2C ha ricevuto il maggior numero di voti. Durante la premiazione Amir Alon, CEO di E2c, ha commentato:

Speriamo di replicare il successo che abbiamo avuto in Israele anche nel mercato internazionale in generale, e nel mercato americano in particolare. Sono molto felice di aver vinto il concorso internazionale che si svolge in Israele, e spero di rappresentare questo Stato nella fase finale del concorso che si svolgerà a San Francisco.

Photo Credit: SHIRI KLEIN NAHARI

Photo Credit: SHIRI KLEIN NAHARI

RetweeTech