Svolta medica israeliana: le cellule sane eliminano quelle tumorali

Svolta medica israeliana: le cellule sane eliminano quelle tumorali. I ricercatori dell’Università di Tel Aviv sostengono di aver scoperto una nuova e sicura alternativa per la lotta contro le cellule tumorali aggressive, secondo la quale sarebbe possibile utilizzare un meccanismo che già esiste nelle cellule sane –  chiamato morte cellulare –  che previene gli errori nella divisione cellulare. Questo meccanismo può essere modulato per uccidere i tumori aggressivi, alcuni dei quali sono immuni agli attuali trattamenti.

Durante l’esperimento, pubblicato sulla rivista Oncotarget, i ricercatori israeliani hanno iniettato delle molecole chiamate fenantridina all’interno di cellule tumorali nei topi. Attraverso l’iniezione, sono stati in grado di identificare specifiche proteine ​​che cambiano all’interno delle cellule tumorali.

I ricercatori hanno poi testato l’efficacia del meccanismo di morte cellulare nei topi affetti da tumore.

I risultati dei test

Come risultato, i ricercatori hanno evidenziato un arresto della crescita del tumore e due settimane più tardi, un significativo rimpicciolimento rispetto ai topi che non avevano ricevuto il trattamento.

Queste le parole della Prof.ssa Cohen-Armon:

Nel 2009, avevamo già scoperto che le molecole derivate da fenantridina uccidono efficacemente le cellule metastatiche del cancro al seno che non rispondono ai trattamenti usuali. In seguito, abbiamo testato l’effetto delle molecole su cellule resistenti al trattamento che sono state prese da altri tipi di tumori maligni umani – cancro ovarico, cancro del colon-retto, cancro al pancreas, un raro tipo di cancro al cervello e cancro ai polmoni – e abbiamo scoperto che queste molecole riescono ad agire entro le 48-96 ore.

Commenti

commentaire(s) jusqu’à présent. Ajouter le votre...

Abonnez-vous à notre newsletter