Israele e Cina firmano un affare da 10 milioni di dollari

Israele e Cina firmano un affare da 10 milioni di dollari. Grazie ad un accordo firmato lo scorso mese di marzo, a Haifa, Hangzhou e Pechino nasceranno tre centri israelo-cinesi di intelligenza artificiale. L’investimento è pari a circa 10 milioni di dollari.

Finanziati dalla Hangzhou Wahaha Group, gli istituti avranno come obiettivo lo sviluppo di tecnologie d’avanguardia presso l’Università di Haifa la Chinese Academy of Sciences.

Tecnologie d’avanguardia

I tre istituti saranno orientati verso l’high-tech proponendo numerose tecnologie tra cui:

  • Monitoraggio attraverso dispositivi mobili;
  • Elaborazione di immagini e dati di grandi dimensioni per uso medico;
  • 3D;
  • Chip;
  • Identificazione biometrica e tantissimo altro.

Il Wahaha Group Hangzhou è un gruppo di società private, tra cui il più grande produttore di bevande in Cina. L’accordo con l’Università di Haifa è il primo passo verso una collaborazione accademica e di ricerca che si concluderà con la costruzione dell’istituto entro i prossimi due anni.

RetweeTech