Società di ingegneria israeliana aiuta sviluppo di tecnologie per disabili

La tendenza delle innovazioni israeliane nel settore dei dispositivi medici, mira sempre più alla cura del malato e a salvare vite umane.

Dvir Brand, vice presidente di Ricerca e Sviluppo della Ziv-Av Engineering (ZAE) conferma quanto l’innovazione israeliana a servizio dei dispositivi medici sia attualmente fiorente e quanto lo Stato di Israele continui ad avere un impatto significativo sulla crescita di questo settore a livello globale.

Israele è riconosciuta come leader mondiale sula quantità di startup pro capite e per la quantità di brevetti per dispositivi medici rilasciati.

Il Paese ha più di 700 aziende del settore, che comprende il 53% del totale dell’industria delle scienze della vita di Israele, secondo il rapporto Israel Advanced Technology Industries (IATI), organizzazione ombrello per l’high tech.

Brand sottolinea che i recenti progressi nel campo della elettronica del controllo e del movimento, hanno reso possibile l’implementazione di nuove tecnologie mediche.

Tra le molte operazioni, la Ziv-Av Engineering ha collaborato anche con numerose startup e aziende per la produzione di dispositivi medici. Questi prodotti hanno la capacità di migliorare la qualità di vita di milioni di persone con disabilità. Con sede a Be’erot Yitzhak (Tel Aviv), la società si concentra sulla produzione di soluzioni facili da usare, convenienti e che soddisfino l’utente non solo sul tema della mobilità, ma anche l’aspetto psicologico, il quale spesso influenza l’utente stesso.

Sul mercato è già presente una linea di sedie a rotelle in plastica colorata destinata ai bambini disabili dei paesi in via di sviluppo. Questo mezzo è stato prodotto dalla ZAE (acronimo di Ziv-Av Engineering) come parte di un programma di aiuti per l’organizzazione umanitaria Wheelchairs of Hope.

La ZAE è attualmente impegnata nello sviluppo di una serie di progetti, tra cui Step-up ovvero un meccanismo che amplifica la carrozzina elettrica tradizionale con una coppia estensibile di archi che si attaccano a una sedia a rotelle motorizzata per affrontare la salita delle scale e le zone meno praticabili. Il sistema attaccabile funziona senza cambiare la carrozzina.

tecnologia israeliana

RetweeTech