Antibiotici personalizzati diventano realtà grazie a ricercatori israeliani

Antibiotici personalizzati diventano realtà grazie a ricercatori israeliani. Un sistema diagnostico sviluppato presso il Technion di Haifa consente la personalizzazione rapida e accurata di un antibiotico per ciascun paziente.

Se il sistema verrà commercializzato, i pazienti con infezioni pericolose per la vita o che hanno bisogno di cure urgenti potranno godere di diagnosi più veloci e vedersi somministrare il trattamento più efficace.

I risultati sono stati recentemente pubblicati in Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS).

Gli antibiotici sono uno dei modi più efficaci per trattare le infezioni batteriche. Ma l’uso diffuso e incontrollato ha accelerato lo sviluppo di batteri multi-resistenti. Come spiegato dal Dott. Jonathan Avesar del Technion di Haifa, ogni giorno, centinaia di test vengono effettuati presso ogni ospedale in Israele per mappare i livelli di resistenza dei batteri prelevati dai pazienti. Il problema è che questo è un test lungo, poiché si basa sull’invio del campione al laboratorio e su una analisi della coltura batterica. Questo processo richiede circa 2 giorni.

Il nuovo metodo sviluppato dal Technion di Haifa fornisce risultati accurati in tempi brevi sulla base di un campione molto più piccolo. È evidente che una risposta più veloce permette di iniziare il trattamento in modo precoce e migliorare la velocità di recupero del paziente.

I ricercatori del Technion hanno dimostrato la possibilità di analizzare direttamente i batteri dai campioni di urina de pazienti, saltando così la fase di isolamento e, potenzialmente, salvare vite umane.

RetweeTech