Università di Tel Aviv: scoperto meccanismo di autodistruzione delle cellule tumorali

Università di Tel Aviv: scoperto meccanismo di autodistruzione delle cellule tumorali. Molti pazienti affetti da cancro lottano con gli effetti negativi della chemioterapia. Per i pazienti con cancro al pancreas e altri tumori aggressivi, la previsione è più problematica: non esiste una terapia efficace attualmente nota. Un nuovo studio dell’Università di Tel Aviv scopre il ruolo di tre proteine in grado di uccidere le cellule tumorali mentre si stanno dividendo.

Lo studio, condotto dalla Prof.ssa Malka Cohen Armon della Sackler School of Medicine, ritiene che queste proteine possano essere modificate durante il processo di divisione (mitosi) per scatenare un meccanismo insito nelle cellule tumorali, l’autoeliminazione.

Questo il commento della Prof.ssa Cohen-Armon:

La scoperta di un meccanismo che uccida le cellule tumorali senza danneggiare le cellule sane, ed il fatto che questo meccanismo funzioni su una varietà di cellule tumorali umane è molto emozionante.

Gli studi hanno testato una varietà di tumori umani incurabili tra cui il cancro al seno, al polmone, alle ovaie, al colon, al sangue e al cervello. Questa ricerca avrà un impatto consistente nella lotta contro il cancro, identificando un nuovo meccanismo di target specifico che sradica in modo esclusivo e rapido le cellule tumorali senza danneggiare le cellule che normalmente proliferano.

La ricerca è stata condotta in collaborazione con il Prof. Shai Izraeli, la Dott.ssa Talia Golan del Centro di ricerca sul cancro presso lo Sheba Medical Center di Tel Hashomer e con la Prof.ssa Tamar Peretz, dell’Hadassah Medical Center di Ein Kerem.

RetweeTech