Cyber-sicurezza: Israele seconda solo agli Stati Uniti

Cyber-sicurezza: Israele seconda solo agli Stati Uniti. Israele si guadagna un autorevole posto per la più alta concentrazione al mondo di aziende che operano nel settore della cyber-sicurezza, seconda solo agli Usa.

Questo è ciò che emerge da un rapporto diramato dalla società newyorkese di dati CB Insights, la quale elenca per il 2017 i nove settori più influenti nella sicurezza informatica e le 30 startup che hanno una tecnologia d’avanguardia e il potenziale per plasmare il futuro di questo settore.

Le aziende di tecnologia sono state valutate secondo una serie di categorie tra cui:

  • Crittografia quantistica;
  • Sicurezza da furto;
  • Sicurezza automobilistica;
  • Sistemi autonomi;
  • Sicurezza delle infrastrutture;
  • Intelligence predittiva.

All’interno del report sono state menzionate 3 aziende israeliane:

Argus protegge veicoli privati e commerciali da attacchi informatici, mentre Indegy, con sede a Tel Aviv, ha creato un software che protegge le infrastrutture dagli attacchi informatici.

Illusive Networks usa la tecnologia dell’inganno, ovvero sviluppa sistemi di protezione mettendosi dalla parte dell’hacker.

RetweeTech