Università della California firma accordo di cooperazione con Israele

Università della California firma accordo di cooperazione con Israele. L’Università della California ha recentemente firmato un nuovo accordo di cooperazione con Israele volto a promuovere l’innovazione tecnologica e la ricerca e sviluppo.

In una dichiarazione la presidente dell’ateneo Janet Napolitano ha affermato di essere “felice” di poter lavorare con l’Israel’s National Technological Innovation Authority (IIA) come partner internazionale al fine di poter “incentivare le scoperte e le innovazioni dei nostri campus, laboratori e centri medici”.

L’accordo si concentra sul rafforzamento dei legami economici, culturali e accademici, sottolineando l’importanza della ricerca e sviluppo nel campo della conservazione delle acque, cyber-sicurezza, energie alternative, educazione, tecnologia agricola, salute e biotecnologia.

Questo il commento del Presidente dell’IIA Avi Hasson:

Si tratta di una grande opportunità per progetti di ricerca e sviluppo bilaterali che uniranno lo stato dell’arte della tecnologia dell’Università della California con le capacità delle aziende israeliane.

La partnership tra l’AII e UC, Hasson ha detto, porterà “frutti economici […] e certamente svolgerà un ruolo determinante per aiutare queste aziende ad aumentare la loro competitività e ad accelerare il successo commerciale nei mercati globali“.

Israele, secondo un recente studio, è considerato “il partner preferito per la collaborazione con ricercatori statunitensi”, con un numero crescente di università americane di alto livello che collaborano con le istituzioni israeliane.

Il memorandum UC-IIA arriva tre anni dopo l’accordo siglato dal primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu con cui si lanciarono progetti di ricerca vantaggiosi sia per lo stato ebraico che lo stato della California.

Photo Credit | University of California Berkley

Commenti

commentaire(s) jusqu’à présent. Ajouter le votre...

Abonnez-vous à notre newsletter