Università Ben Gurion trasforma lo smartphone in etilometro virtuale

Università Ben Gurion trasforma lo smartphone in etilometro virtuale. Un team di ricercatori israeliani dell’Università Ben Gurion ha sviluppato una app per smartphone che trasforma lo smartphone in uno strumento utile a determinare se l’utente sia o meno ubriaco.

Ben Nasi, studente di master, ha utilizzato un programma speciale per creare l’etilometro virtuale, utilizzando non solo uno smartphone, ma anche uno smartwatch e un dispositivo di Google Glass.

Questo sistema documenta l’andatura delle persone nel tragitto dalla propria macchina al bar e la paragona all’andatura di ritorno.

La guida in stato di ebbrezza è un problema che colpisce tutto il mondo. Molti tentativi sono stati fatti per ridurre la guida da ubriachi, ha detto l’università, ma questo è il primo che utilizza dispositivi intelligenti per combatterla.

I professori Yuval Alovich, Lior Rokah e Nasi hanno utilizzato dei software, degli algoritmi di apprendimento e dei sensori esistenti negli smartphone per identificare nel corpo umano alcuni cambiamenti tra cui proprio la tipica andatura assunta da chi ha consumato alcool.

I risultati sono stati confrontati con quelli di un etilometro “Yanshuf” usato dalla polizia israeliana, scoprendo che il sistema ha identificato correttamente tutte le persone che erano oltre il limite legale di guida. I ricercatori hanno sottolineato che questa nuova tecnologia funziona con più precisione su uno smartphone o smartwatch. Un totale di 275 milioni di questi dispositivi sono stati acquistati nel 2016, e le vendite dovrebbero raggiungere i 322 milioni alla fine del 2017.

Questa tecnologia israeliana potrebbe salvare la vita a milioni di persone.

RetweeTech