Università Ben-Gurion: l’anestesia generale durante il parto cesareo aumenta il rischio di autismo

Università Ben Gurion l'anestesia generale durante il parto cesareo aumenta il rischio di autismo

Per i bambini nati sotto anestesia generale durante il parto cesareo c’è un alto rischio che possano sviluppare l’autismo. È quanto affermano in uno studio i ricercatori dell’Università Ben-Gurion del Negev e del Soroka University Medical Center di Beersheba.

Il legame tra anestesia e autismo

Gli scienziati israeliani hanno affermato di aver scoperto un legame tra l’uso dell’anestesia generale per il parto cesareo e lo sviluppo dei sintomi dell’autismo.

Il Dott. Idan Menashe, del Dipartimento di salute pubblica della Ben Gurion, spiega in un comunicato stampa pubblicato sul sito dell’Università:

“Sappiamo da molti anni che i bambini nati con il parto cesareo sono più a rischio di autismo, ma non siamo stati in grado di quantificare esattamente perché. La ricerca attuale mostra che a causare l’autismo è l’esposizione all’anestesia generale comunemente usata per eseguire un cesareo, piuttosto che l’operazione stessa. Il cesareo eseguito con altri tipi di anestesia come la sedazione epidurale o spinale è relativamente sicuro”.

Lo studio dei ricercatori della Ben Gurion

Lo studio, diretto dal dott. Menashe e condotto da un team interdisciplinare del National Autism Research Center del BGU, ha confrontato i dati di 347 bambini nati con disturbi dello spettro autistico (ASD), 117 bambini con altri ritardi nello sviluppo e altre 2.226 nascite.

La loro analisi dei dati ha dimostrato che il rischio di autismo è associato all’anestesia generale e non è correlato all’intervento chirurgico, sia per scelta che per complicazioni mediche.

In modo preoccupante, il team di ricercatori israeliani ha anche scoperto che l’associazione tra l’esposizione di un bambino all’anestesia generale e lo sviluppo di ASD è particolarmente evidente in relazione al tipo più grave di autismo.

Lo studio, dal titolo “Exposure to General Anesthesia May Contribute to the Association between Cesarean Delivery and Autism Spectrum Disorder”, è stato pubblicato il 3 maggio su The Journal of Autism and Developmental Disorders.

RetweeTech