Università Bar-Ilan: nuovo studio svela perché dormiamo

Università Bar Ilan ricerca dormire Israele

Come definire il sonno e perché dormiamo? I ricercatori dell’Università di Bar-Ilan hanno cercato di rispondere a questa domanda in uno studio.

Il team di ricercatori ha studiato l’impatto del sonno sul neurone o cellula nervosa, che è l’unità fondamentale del cervello e del sistema nervoso.

I risultati della ricerca

I loro risultati mostrano, per la prima volta in assoluto, che i singoli neuroni hanno bisogno di dormire. E la ragione di ciò è che i detriti quotidiani accumulati nel loro DNA, lunghe molecole confezionate in strutture chiamate cromosomi, possono essere rimossi.

Le cellule nervose dormono, hanno detto i ricercatori, così che i cromosomi possono provvedere quotidianamente alla “manutenzione del sistema nervoso”.

I ricercatori sostengono che questa nuova spiegazione del ruolo del sonno potrebbe spiegare come i disturbi del sonno e del sonno influenzano le prestazioni del cervello, l’invecchiamento e vari disturbi cerebrali. La ricerca è stata pubblicata sulla rivista Nature Communications.

Nel loro lavoro, i ricercatori, guidati dal Prof. Lior Appelbaum dell’Università Bar-Ilan, hanno utilizzato tecniche di imaging 3D time-lapse in pesci zebra vivi, consentendo loro di tracciare più facilmente il DNA all’interno dei neuroni e seguire l’attività dei cromosomi durante il giorno e la notte.

Dal momento che il cervello dei pesci zebra somiglia a quello umano, i pesci sono stati un buon modello per lo studio delle singole cellule.

Utilizzando un microscopio ad alta risoluzione, il movimento del DNA e delle proteine ​​nucleari all’interno della cellula sono stati osservati mentre i pesci erano svegli e mentre dormivano.

I ricercatori israeliani hanno scoperto che durante le ore in cui si è svegli, i cromosomi incaricati di correggere il danno al DNA non funzionano, permettendo così ai detriti di accumularsi nel DNA e raggiungere anche livelli tossici.

Questi stessi cromosomi diventano attivi quando il corpo si riposa. Durante il sonno, infatti, i cromosomi entrano in una fase di pulizia e normalizzano i livelli di danno al DNA in ogni neurone.

Il prof. Appelbaum in una intervista al The Times of Israel, ha spiegato:

“Il ruolo del sonno è aumentare le dinamiche cromosomiche per ridurre il danno al DNA. Quando i neuroni dormono, i cromosomi hanno il tempo di ripulire tutto e cancellare questo danno e così il neurone sarà pronto per il giorno successivo”.

Lo studio è importante, in quanto mostra il motivo per cui dormiamo. Dormire è una questione biologica fondamentale.

Il prof. Appelbaum e i suoi colleghi ricercatori hanno infine dimostrato che:

“Dormiamo per aumentare il movimento dei cromosomi e consentire riparazioni efficienti durante la notte. Questo aiuta a capire perché la privazione del sonno influenza la salute del cervello e causa varie malattie neurodegenerative, in pratica il danno al DNA si accumula”.

RetweeTech