Una cura per il Morbo di Crohn? Una speranza arriva da Israele

Una cura per il Morbo di Crohn? Una speranza arriva da Israele. La società RedHill Biopharma, fondata da Dror Ben-Asher e Ori Shilo, sta conducendo studi clinici in fase avanzata di diversi farmaci, tra cui due che mirano ad affrontare il Morbo di Crohn e l’Helicobacter Pylori, i batteri che sono alla radice di ulcere e di una delle principali cause di cancro gastrico.

RedHill ha anche in cantiere altri farmaci sperimentali tra cui Donnatal, usato negli Stati Uniti per il trattamento della sindrome dell’intestino irritabile.

Recentemente, l’azienda ha firmato un contratto di licenza esclusiva con la società statunitense Entera Health Inc. per i diritti esclusivi per un alimento medico in commercio, EnteraGam, dedicato al trattamento della diarrea cronica che deve essere somministrata sotto controllo medico.

L’azienda nata nel Kibbutz Givat Brenner

Ben-Asher e Shilo sono amici d’infanzia cresciuti a Givat Brenner, un kibbutz a due chilometri a sud di Rehovot che coltiva cotone, avocado, grano e mais. I due fondatori sdi RedHill quindi, non sono scienziati. Il loro background, prima di fondare RedHill nel 2009, era nella finanza e negli investimenti.

Invece di creare farmaci da zero, la Redhill acquisisce farmaci nuovi o già esistenti in fase di sviluppo clinico, o farmaci già presenti sul mercato, e utilizza una varietà di strategie, tra cui la miscelazione e la congruenza tra farmaci esistenti per crearne di nuovi.

Il loro approccio alla malattia di Crohn è diverso rispetto ai trattamenti standard: invece di cercare di ridurre al minimo gli effetti della malattia, come tutti i farmaci usati fino ad oggi, hanno deciso di affrontare la radice del problema, ovvero intercettare i batteri che causano l’infiammazione.

La società ha acquisito la una combinazione di farmaci da una società australiana gestita dal Prof. Thomas Borody che stava usando tre antibiotici e che vengono utilizzati per il trattamento di pazienti affetti da lebbra e tubercolosi. La RedHill ha riformulato e combinato i tre farmaci in una sola pillola con diverse dosi, dando vita al farmaco RHB-104.

Questa miscela è attualmente ad un primo stadio dello studio di fase III negli Stati Uniti e in altri paesi, che possono, in caso di successo, portare ad un secondo studio di fase III, dopo di che, in caso di successo, il farmaco può essere approvato dalla FDA.

RetweeTech