ULTRASAT: Weizmann e ISA guidano un progetto internazionale per costruire un nuovo satellite

ULTRASAT Weizmann ISA progetto internazionale satellite

Un nuovo tipo di satellite sarà costruito in Israele nei prossimi quattro anni, mentre la data di lancio è in programma per il 2023.

Il progetto internazionale è guidato dal Weizmann Institute of Science e dalla Israel Space Agency del Ministero della Scienza e della Tecnologia.

Il satellite, noto come ULTRASAT e dal peso di circa 160 kg, porterà con sé un telescopio progettato per osservare l’Universo come non era mai stato visto prima: opererà in una gamma di luce che è normalmente invisibile a noi (ultravioletto) con un campo visivo molto ampio.

Il prof. Eli Waxman dell’Istituto Weizmann, ricercatore principale di ULTRASAT, afferma:

“Questa configurazione unica ci aiuterà a rispondere ad alcune delle grandi domande in astrofisica. Come il processo di formazione di dense stelle di neutroni che si fondono ed emettono onde gravitazionali, come i buchi neri supermassicci governano i loro dintorni, come le stelle esplodono, da dove provengono gli elementi pesanti dell’Universo, le proprietà delle stelle che potrebbero avere pianeti abitabili e altro ancora”.

Il Weizmann Institute of Science (WIS) e la Israel Space Agency (ISA) hanno recentemente concordato di avviare i lavori sul progetto il prossimo settembre; parallelamente stanno compiendo uno sforzo per garantire il budget per l’intero progetto.

Questo accordo è stato raggiunto proprio mentre il Centro di ricerca tedesco DESY dell’Associazione Helmholtz si è impegnato a sostenere e collaborare all’iniziativa. Sono inoltre in corso negoziati con altre importanti agenzie spaziali per far decollare ULTRASAT.

Il presidente dell’ISA Prof. Itzhak Ben Israel, come riporta un comunicato pubblicato sul sito del Weizmann, aggiunge:

“I ricercatori israeliani stanno intraprendendo un viaggio emozionante e stimolante per mettere in orbita ULTRASAT”.

Israele è tra i paesi più potenti al mondo nella ricerca spaziale e fa parte del gruppo elitario di paesi che hanno lanciato satelliti nello spazio, tra cui Stati Uniti, Russia, Unione Europea, Cina, India e Giappone.

Il presidente WIS, prof. Daniel Zajfman, ha sostenuto:

“Un piccolo paese – e un piccolo satellite – possono produrre grandi risultati, anche esplorando le meraviglie di esterni lontani spazio”.

Crediti foto Israel Space Agency

RetweeTech