Toyota cerca investimenti in tecnologia israeliana

La giapponese Toyota Motor Corp. sta cercando ulteriori investimenti in tecnologia israeliana in settori come robotica e automotive.

Questo infatti il commento che Jim Adler, amministratore delegato della Toyota AI Ventures, ha dichiarato a Reuters e rilanciato dalla USNews:

In futuro vedremo più coinvolgimento di Toyota nel mercato israeliano. C’è molto di più, le tecnologie che si occupano della percezione, della previsione e della pianificazione sono di particolare interesse per Toyota.

La tecnologia di percezione consente a un veicolo autonomo di comprendere l’ambiente circostante, mentre la previsione e la pianificazione possono aiutare una situazione come ad esempio l’attraversamento improvviso di un bambino.

Israele è un centro innovativo e sempre in via di sviluppo per la tecnologia automotive. All’inizio dello scorso anno Intel ha acquistato la tecnologia Mobileye – una delle maggiori società di tecnologia israeliane – per 15,3 miliardi di dollari.

Toyota in questi mesi ha acquistato la Argus Cyber ​​Security di Tel Aviv, la cui tecnologia protegge le auto collegate contro l’hacking, perché, mentre la connettività può aumentare la sicurezza stradale e migliorare l’esperienza di viaggio, più veicoli si collegano, più diventano vulnerabili facendo aumentare gli attacchi informatici.

Photo Credit | Globes

RetweeTech