Terapia intensiva: da Israele una startup che crea tubi intelligenti per il monitoraggio dei pazienti

La startup israelo-americana di dispositivi medici ART Medical ha recentemente comunicato di aver trovato un modo per evitare complicazioni potenzialmente letali nelle unità di terapia intensiva con tubi intelligenti basati su sensori che consentono a medici e infermieri di raccogliere dati completi sui pazienti.

Quando i pazienti vengono ricoverati nell’unità di terapia intensiva, purtroppo potrebbero avere bisogno di numerosi tubi: tubi per la respirazione, tubi per l’alimentazione o cateteri delle urine. Tuttavia, non c’è nulla che indichi in modo efficace e tempestivo se il paziente stia avendo delle complicazioni associate all’intubazione.

Infermieri e medici sono tenuti a monitorare costantemente i pazienti per identificare infezioni e complicazioni, un’attività sensibile al fattore tempo che viene generalmente eseguita manualmente. I ritardi possono portare a complicazioni o addirittura alla morte.

ART Medical, con sede a Palo Alto e a Netanya, in Israele, ha sviluppato una piattaforma intelligente basata su sensori per monitorare il reflusso gastrico, la saliva e l’urina in modo continuo e automatico, per rilevare e allertare infermieri e medici di eventuali anomalie durante le procedure, consentendo quindi di intraprendere le azioni necessarie. I sensori raccolgono i dati e li trasmettono, in tempo reale, in modo che i medici possano intervenire immediatamente se necessario.

L’azienda offre una gamma di prodotti che ottimizzano l’alimentazione enterale, quando un tubo di alimentazione viene inserito nello stomaco, consentendo un monitoraggio corretto della quantità di cibo somministrato. Altri possono rilevare e prevenire la polmonite da aspirazione e la polmonite associata alla ventilazione e le lesioni renali acute, comunemente associate a pazienti intubati.

La tecnologia ha ricevuto l’approvazione della FDA ed è ora nelle fasi finali delle sperimentazioni cliniche. Le vendite del prodotto dovrebbero iniziare alla fine del prossimo anno.

RetweeTech