A breve avremo una tecnologia militare israeliana nelle nostre auto

Visore auto Brighteye

Brightway Vision è una start-up israeliana fondata nel 2010 da David Ofer, ex amministratore delegato di Elbit. Nasce dalla ricerca e lo sviluppo di Elbit Systems, una delle aziende leader a livello mondiale di elettronica per la difesa e Nasdaq. L’attività di Brightway Vision è quella di sviluppare per il mercato civile, in particolare per l’industria automobilistica, determinate tecnologie per la visione notturna, mutuate dal settore militare .

L’obiettivo di Brightway Vision è quello di eliminare i pericoli della guida di notte o in situazioni di scarsa visibilità a causa delle condizioni atmosferiche. Il prototipo sviluppato è stato nominato BrightEye; è una tecnologia innovativa che usa un laser (beam) disposto nei fari e una telecamera al centro del parabrezza che trasmette le immagini al display sul cruscotto. Questa tecnologia differisce dalla termografia comunemente usata in quanto le informazioni del fascio di luce e della telecamera sono sincronizzati, in modo che le immagini (pedoni, alberi, animali, segnali stradali, ecc.) vengano proiettate sul monitor in tempo reale. Il sistema offre al conducente una visione chiara, e molto ampia della strada anche in assenza di fari o di illuminazione ambientale. Inoltre è in grado di fornire immagini anche in caso di maltempo permettendo al conducente – con l’ausilio dei sistemi di sicurezza, frenata e assistenza alla guida già esistenti – di ridurre sensibilmente ogni rischio potenziale nella guida.

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=Z7dQ42UKfTs]

Il prototipo è stato sviluppato utilizzando componenti sviluppati dall’azienda Elbit. A differenza degli infrarossi usati nei sistemi militari, BrightEye è dotato di un sensore microchip che può essere incorporato nel dispositivo in modo efficiente ed economico. David Ofer e la sua squadra hanno ora due mercati: le aziende automobilistiche come General Motors, Ford e Fiat-Chrysler, o le concessionarie che potrebbero integrare il sistema alle auto già in circolazione. Il dispositivo BrightEye ha ricevuto il sostegno di investitori nel settore automobilistico come Lubinsky Group, molti produttori hanno già acquistato prototipi e due case automobilistiche hanno anche già testato il sistema.

Secondo il team di Brightway Vision, l’invenzione israeliana sarà integrata in diversi modelli di auto nei prossimi quattro anni. Brightway Vision insomma punta con decisione a diventare il leader mondiale nella tecnologia di imaging nel mercato automobilistico.

Commenti

commentaire(s) jusqu’à présent. Ajouter le votre...

Abonnez-vous à notre newsletter