Tecnologia israeliana presto sulle auto BMW del 2018

tecnologia-israeliana-presto-sulle-auto-bmw-del-2018

Tecnologia israeliana presto sulle auto BMW del 2018. La redazione di siliconwadi.it lo aveva già accennato, Mobileye, è un’azienda di Gerusalemme che sta lavorando con Intel e BMW allo sviluppo di un veicolo completamento autonomo previsto per il 2021. I tempi però si sono notevolmente accorciati. Mobileye introdurrà il suo Global RoadBook, una tecnologia proprietaria per la gestione delle strade, nei nuovi modelli di BMW previsti per il 2018.

La tecnologia fornirà informazioni in tempo reale sulla densità del traffico, i potenziali rischi della strada, le condizioni meteorologiche, il parcheggio in strada e altri dati. Questo sistema funziona grazie ad una telecamera (Advanced Driver Assist System, ADAS) già usato da oltre 25 case automobilistiche in 313 modelli.

Questo il commento di Amnon Shashua, CTO di Mobileye:

I sistemi ADAS stanno già rendendo le strade più sicure. Global RoadBook vuole utilizzare i dati provenienti da queste telecamere per creare le mappe ad alta definizione necessarie per rendere la prossima generazione di veicoli autonomi una realtà esclusiva che creerà uno standard del settore.

La tecnologia Mobileye è già utilizzata da BMW per la produzione di veicoli completamente autonomi previsti per 2021.

La società ha recentemente installato la sua tecnologia di prevenzione delle collisioni in 4.500 per- veicoli a noleggio di New York. Mobileye anche allestito su autobus pubblici nell’Ohio i suoi sistemi di “scudo” per evitare le collisioni con i pedoni.

Ma questa non è solo l’ultima novità, perché il 13 marzo Intel ha comunicato l’acquisto della società tecnologica israeliana per un valore che oscilla tra i 14 ed i 15 miliardi di dollari, diventando così il più grande affare concluso nella storia dell’high-tech israeliano.

Commenti

commentaire(s) jusqu’à présent. Ajouter le votre...

Abonnez-vous à notre newsletter