Technion: uno studio per la rapida personalizzazione degli antibiotici

Technion: uno studio per la rapida personalizzazione degli antibiotici. Nel 2014, le infezioni resistenti agli antibiotici hanno causato la morte di più di 700.000 persone in tutto il mondo. Utilizzando delle nanotecnologie, strumenti di elaborazione delle immagini e analisi statistiche, i ricercatori del Technion di Haifa hanno sviluppato un sistema che consente la personalizzazione rapida ed accurata di un antibiotico specifico per un paziente. Il risultato? Diagnosi più veloci, trattamenti più efficaci e miglioramento dei tempi di recupero del paziente.

I risultati di questo nuovo studio sono stati recentemente pubblicati in Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS).

Gli antibiotici sono uno dei modi più efficaci per trattare le infezioni batteriche. Tuttavia, l’uso incontrollato accelera lo sviluppo di batteri multi-resistenti.

In questo contesto, il sistema innovativo sviluppato presso il Technion di Haifa, chiamato SNDA-AST, analizza rapidamente i batteri e valuta il livello di resistenza agli antibiotici. In questo modo i medici possono scegliere preventivamente l’antibiotico più efficace.

Lo studio è stato condotto dalla Prof.ssa Shulamit Levenberg, Preside della Facoltà di Ingegneria Biomedica del Technion ed è stato realizzato da tre ricercatori del suo laboratorio: Jonathan Avesar, Dekel Rosenfeld e Tom Ben-Arye. Lo studio è stato condotto in collaborazione con l’Assistant Professor Moran Bercovici della Facoltà Ingegneria Meccanica e con Marianna Truman-Rosentsvit, in collaborazione con il Dott. Yuval Geffen, capo del Laboratorio di Microbiologia presso il Rambam Health Care Campus.

Il dispositivo sviluppato dai ricercatori israeliani si presenta come un chip con delle piccole celle al cui interno ci sono batteri e un antibiotico specifico. Il rilevamento della risposta batterica viene effettuato usando un marcatore fluorescente, alcuni strumenti di elaborazione di immagine e analisi statistiche dei colori ottenuti dai batteri in tutti le celle.

I risultati

Nello studio, sono state effettuate 12 combinazioni di batteri – antibiotici e i risultati hanno mostrato una elevata accuratezza e la possibilità di intervenire con un trattamento precoce ed efficace.

RetweeTech