Technion di Haifa: nasce il polo per supportare gli studenti disabili

technion-di-haifa-nasce-il-polo-per-supportare-gli-studenti-disabili

Technion di Haifa: Nasce il polo per supportare gli studenti disabili. Lo scorso mese di novembre presso il palazzo Ullman, nel cuore della città universitaria del Technion di Haifa, è stato inaugurato il Technion Academic Accessibility Support Center. Si tratta di un centro di supporto per studenti con disabilità. L’obiettivo è consentire l’aumento di studenti diversamente abili, i quali potranno acquisire una formazione nel campo delle scienze e delle tecnologie.

Gli studenti che frequentano il Technion rappresentano la società israeliana in tutta la sua diversità, secondo il Prof. Moris Eisen, il quale aggiunge:

Il numero di studenti con disabilità presso il Technion è in aumento, soprattutto per il loro desiderio di integrarsi nel mercato del lavoro. L’inaugurazione del Centro è un passo importante per l’assorbimento di questi studenti e per il sostegno che forniamo loro.

Lo scopo del nuovo centro è quello di concentrare i servizi forniti agli studenti con disabilità, sotto lo stesso tetto, aumentando anche la consapevolezza di queste disabilità tra i membri del corpo docente.

technion-haifa-studenti-disabilita

Come spiegato da Sarah Katzir, capo dell’unità per l’avanzamento di studenti presso il Technion, il centro, che opererà nel palazzo Ullman sotto la responsabilità dell’Ufficio degli studenti, comprende: postazioni accessibili per computeruna stanza laboratorio e aule per test computerizzati.

Grazie all’aiuto di coordinatori, gli studenti potranno avvalersi di consulenze individuali e sostegno personale.

Fino ad oggi, Sigal Blum (a capo dell’Academic Accessibility Support) ha gestito circa 200 studenti con disabilità fisiche e sensoriali. Circa 500 studenti con problemi di attenzione e concentrazione vengono gestiti direttamente dagli specialisti Rosie Engel e Gil Berkowitz presso l’Unità per l’Avanzamento degli studenti.

Photo Credit: Technion

Commenti

commentaire(s) jusqu’à présent. Ajouter le votre...

Abonnez-vous à notre newsletter