Sviluppo di tecnologie sanitarie: startup israeliane collaborano con l’Università di Philadelphia

startup Israele siliconwadi

Quattro startup israeliane riceveranno un finanziamento per la ricerca e lo sviluppo di tecnologie sanitarie che hanno un potenziale di impatto mondiale.

Le startup riceveranno il sostegno economico dall’Israel Innovation Authority e lavoreranno in collaborazione con l’Università Thomas Jefferson (TJU) di Philadelphia.

Ami Appelbaum, presidente dell’Israel Innovation Authority, come riporta il The Times of Israel, ha dichiarato:

“La combinazione di innovazione israeliana e l’esperienza clinica dell’Università Jefferson, le competenze e le strutture permetteranno la creazione di soluzioni all’avanguardia che si riveleranno fondamentali per gettare le basi per il futuro della sanità e fornire cure mediche personalizzate di qualità superiore”.

Il progetto congiunto permetterà alle startup israeliane di testare i loro progetti in un ambiente di laboratorio reale e darà loro accesso ai servizi clinici e al personale amministrativo della Thomas Jefferson University in una molteplicità di ambienti assistenziali, compresi i servizi di ricovero, ambulatoriali, di pronto soccorso, di riabilitazione e di assistenza alla comunità.

A giugno, l’Università di Philadelphia ha aperto il Jefferson Israel Center per incrementare le partnership e le collaborazioni tra l’università e il mondo accademico israeliano.

L’Israel Innovation Authority ha il compito di incentivare le attività di Ricerca e Sviluppo (R&S) industriale e delle tecnologie innovative in Israele, in collaborazione anche con aziende e istituzioni di tutto il mondo.

RetweeTech