Sviluppato un nuovo trattamento per la fertilità attraverso la manipolazione di cellule umane

Sviluppato un nuovo trattamento per la fertilità attraverso la manipolazione di cellule umane

Sviluppato un nuovo trattamento di fertilità che prevede la manipolazione di cellule umane. Il processo prevede la creazione di un ormone che può essere personalizzato per aumentare la possibilità per le donne che cercano di avere un figlio.

L’azienda pioniera nella produzione di farmaci modificando geneticamente batteri e cellule, è la Bio-Technology General Ltd. (BTG) con sede a Be’er Tuvia nel sud di Israele.

La BTG è riuscita a sviluppare geneticamente le colture di cellule umane per far emettere l’ormone follicolo-stimolante (FSH), che è stato poi raccolto e trasformato in un ingrediente farmaceutico attivo.

L’ormone follicolo-stimolante (FSH) è secreto dalle cellule gonadotrope della ghiandola ipofisaria anteriore e regola la maturazione della pubertà e i processi riproduttivi del corpo.

L’azienda israeliana è stata fondata ad ottobre del 1980 dal professor Haim Aviv e dai suoi colleghi del Weizmann Institute of Science per sviluppare e sfruttare la nuova scienza dell’ingegneria genetica.

La Bio-Technology General fornisce servizi end-to-end, dallo sviluppo di tecnologie interne, alla concessione di licenze dal mondo accademico, alla produzione di farmaci utilizzando metodi biologici e alla loro consegna ai clienti in tutto il mondo.

Nello stabilimento di Be’er Tuvia, come riporta il Times of Israel, in enormi serbatoi di metallo sterile, vengono coltivati i batteri e le cellule umane in condizioni ideali. È qui che l’ormone della fertilità è stato sviluppato manipolando geneticamente i batteri di Escherichia Coli.

L’azienda non si concentra solo sullo sviluppo di farmaci per la fertilità basati su colture cellulari umane, un altro prodotto di punta è Biolon, l’acido ialuronico, che la BTG utilizza per trattamenti oculistici, come per interventi alla cataratta, e per prevenire l’erosione del ginocchio. L’acido viene creato manipolando geneticamente la fermentazione dello streptococco.

Biolon è approvato in 30 paesi e commercializzato in Israele, negli Stati Uniti, in Europa e in altri paesi.

Tal Levy, direttore generale di BTG, afferma:

“Siamo state una delle prime aziende al mondo a riuscire a produrre questo acido attraverso un processo biologico. Il nostro acido ialuronico è il più simile a quello del corpo umano. Questo acido può essere utilizzato anche per il trattamento di ustioni chimiche, ad esempio da radiazioni, per la cosmetica e l’estetica”.

La Bio-Technology General nel 2005 è stata acquisita da Ferring, una multinazionale farmaceutica svizzera privata, che ha lanciato sul mercato Rekovelle, il farmaco per la fertilità prodotto in Israele.

RetweeTech