Startup sviluppa tecnologia che ricarica i veicoli elettrici in dieci minuti

Startup sviluppa tecnologia che ricarica i veicoli elettrici in dieci minuti

Una nuova tecnologia che consente di ricaricare in dieci minuti la batteria dei veicoli elettrici è stata sviluppata dalla startup Chakratec. La soluzione che riguarda solo le stazione di ricarica è ecologica, non chimica, non tossica e non inquinante.

L’azienda, con sede a Lod in Israele, ha brevettato un sistema di storage energetico basato su un dispositivo a batteria cinetica che vede l’utilizzo di nuovi volani sospesi a mezz’aria per levitazione magnetica.

Il sistema di accumulo dell’energia cinetica tramite volano, consente un’ampia diffusione delle stazione di ricarica per veicoli elettrici (EVCS) anche nelle zone rurali e nelle regioni con una rete elettrica debole.

Quando un’auto è pronta per la ricarica, l’energia proveniente dal volano viene riconvertita in elettricità. La migliore tecnologia di ricarica rapida oggi richiede 40 minuti per ricaricare una batteria scarica. Con questa tecnica invece il veicolo può essere caricato in appena 10 minuti.

Startup sviluppa tecnologia che ricarica i veicoli elettrici in dieci minuti

Il CEO di Chakratec, Ilan Ben David, a Israel21c, spiega:

“Quando si inserisce l’elettricità, il volano inizia a ruotare. Dato che il volano è sospeso da magneti in una camera a vuoto, non c’è quasi attrito. Quindi il volano continua a ruotare alla stessa velocità. Un normale caricabatterie veloce ricarica circa 20 automobili al giorno, per cui il serbatoio si riempie e si scarica 20 volte al giorno. In pochi mesi bisogna sostituire le batterie. Una stazione di ricarica a volano di Chakratec, invece, può funzionare fino a 20 anni e a un costo più basso del 70%”.

Per non lasciare l’autista in attesa della ricarica, ogni stazione di ricarica alimentata da Chakratec include diversi volani e bocchettoni di ricarica. Il sistema fornisce un servizio affidabile e di alta qualità.

La startup israeliana, fondata nel 2013, si sta aprendo al mercato in Europa e prevede di acquisire già alcuni clienti entro la fine dell’anno.

RetweeTech