Startup sviluppa software che controlla i droni tramite un’app

Startup sviluppa software che controlla i droni tramite un'app

Si sta diffondendo sempre più la pratica di fare consegne personali tramite i droni. La startup israeliana Flytrex ha sviluppato un software che controlla i droni che provvedono alle consegne personali.

La gestione del drone avviene tramite un’app e non manualmente tramite un pilota che utilizza un telecomando.

Attraverso il software i clienti di Flytrex possono impostare i punti di raccolta e consegna dei pacchi, vedere informazioni su meteo, topografia e sulla presenza di altri droni nell’aria. L’intero backend Flytrex è ospitato su cloud che consente di gestire i droni da remoto. Tutte le informazioni possono essere inviate dal cloud al drone in tempo reale.

I droni collegati con la tecnologia della startup con sede a Tel Aviv, sono in grado di trasportare materiale fino a 6,5 kg e percorrere una distanza di circa 6 miglia aeree, ad una velocità massima di 70 chilometri all’ora.

Non solo le consegne diventano più veloci, ma i costi sono notevolmente più bassi rispetto ad una normale consegna. Un singolo drone può effettuare cinque consegne all’ora.

I pacchi che un drone può portare nell’apposito contenitore sono un po’ più grandi di una scatola di scarpe, quindi le consegne sono adatte per ordini piccoli o per consegne legate al cibo.

Il drone fino ad oggi non è in grado di atterrare davanti la porta di casa del destinatario ma vola ad un’altezza di circa 16 metri sopra il punto previsto di consegna e abbassa il pacchetto con un cavo.

Al momento i punti di consegna dei pacchi sono in aree designate come parcheggi o parchi pubblici. Di sicuro in futuro nei nuovi edifici saranno incluse delle piattaforme di atterraggio per droni.

Flytrex ha avviato all’estero dei programmi pilota, ad esempio in Ucraina e in Islanda, nell’isola ha già iniziato la consegna di cibo nella capitale Reykjavík. Inoltre ha condotto un test con un’azienda farmaceutica in Africa per fornire farmaci in luoghi difficili da raggiungere.

RetweeTech