Startup sviluppa gel propellente per i motori dei razzi da lanciare in orbita

Startup sviluppa gel propellente per i motori dei razzi da lanciare in orbita

Un’innovativa tecnologia a base di gel propellente potrà in futuro essere applicata ai motori dei razzi da inviare nello spazio.

A sviluppare la tecnologia a “propulsione verde” è stata la startup NewRocket, con sede a Be’er Sheva, nel sud di Israele.

Il gel combina tutti i vantaggi dei propellenti liquidi e solidi. Sicuro da usare e trasportare, il propellente migliorerà le prestazioni del razzo, offrendo una potente spinta che può essere regolata e spenta quando necessario.

Una volta accesi, i razzi con propulsione a combustibile solido non possono essere controllati, arrestati e riaccesi. Allo stesso modo, i razzi a propellente liquido sono difficili da gestire e di solito si basano su propellenti tossici o criogenici.

Ideale per i piccoli motori, i carburanti a base di gel combinano il meglio di entrambi, offrendo potenzialmente efficienza energetica e maggiore controllo.

La startup israeliana ha completato con successo una dimostrazione della sua tecnologia brevettata, che consente di ottenere un propellente stabile e non tossico per motori, senza sacrificare le prestazioni e il controllo.

Secondo Eran Privman, nuovo CEO di NewRocket, la startup prevede di avere un prototipo funzionante del suo motore di propulsione che utilizza un gel-propellente entro il primo trimestre del 2019. Inoltre il motore a gel propellente potrebbe essere utilizzato in mini-satelliti del peso compreso tra dieci e cento chilogrammi, così come altri veicoli spaziali.

Prima di entrare a far parte della società, Privman ha ricoperto il ruolo di CEO di SpaceIL, un’associazione israeliana che sta sviluppando il primo veicolo spaziale senza equipaggio israeliano destinato ad atterrare sulla luna entro il primo trimestre del 2019. SpaceIL ha già presentato la navicella spaziale, prevista per lanciare a dicembre un razzo SpaceX.

Guidato da un team di ingegneri esperti e scienziati di spicco, la startup israeliana NewRocket è associata al Technion – Israel Institute of Technology, una delle migliori università al mondo per la ricerca scientifica e tecnologica.

RetweeTech