Startup israeliana sviluppa nuovo modo per monitorare i segni vitali

Startup israeliana sviluppa nuovo modo per monitorare i segni vitali. La startup israeliana BiPS Health sta cercando di cambiare il modo in cui i segni vitali dei pazienti vengono monitorati negli ospedali e in casa.

L’azienda BiPS Health sta sviluppando un dispositivo medico che permette il controllo costante di vari parametri vitali, quali la pressione, la saturazione di ossigeno, la frequenza respiratoria e la frequenza cardiaca. L’accessorio è un braccialetto collegato a due brevi polsini gonfiabili con dei sensori. Il bracciale ed i sensori sono in grado di analizzare regolarmente i parametri.

L’obiettivo è quello di sostituire l’attuale monitoraggio eseguito dagli infermieri negli ospedali. Attualmente, l’80% dei pazienti negli ospedali di tutto il mondo non sono monitorati in continuo, ma solo in media ogni otto ore, una volta per ciclo di cura. Studi mostrano che il 50% -70% dei casi di aggravamento di un paziente può essere previsto ore prima che accada.

Il nuovo dispositivo permetterà un affidabile monitoraggio continuo della pressione arteriosa e altri indicatori vitali.

Il dispositivo, attualmente ancora in fase di sviluppo, sarà inizialmente dedicato all’uso ospedaliero.

Photo Credit | TheTimesOfIsrael

RetweeTech