Startup israeliana punta a migliorare le biopsie

Una startup israeliana sta cercando di utilizzare la visione artificiale e l’intelligenza artificiale per aiutare i patologi a elaborare e analizzare le biopsie per il cancro in modo più accurato e rapido.

Oggi, la maggior parte delle diagnosi di malattie, incluso il cancro, sono eseguite da patologi, che esaminano il tessuto prelevato durante la biopsia e determinano se il tessuto sia normale, benigno o maligno. Questo scrupoloso processo, che utilizza vetrini e microscopio, è rimasto tale per molti anni. Anche un piccolo gruppo di cellule tumorali non adeguatamente analizzate può portare a una diagnosi errata.

Avi Veidman, co-fondatore e CEO di Nucleai, spiega al TheTimesOfIsrael che i patologi esaminano le biopsie e cercano cellule maligne in base alla loro forma e dimensione, in modo simile al modo in cui gli analisti dell’immagine interpretano un’immagine satellitare alla ricerca di missili o altri oggetti nascosti. Entrambi i processi richiedono tempo e professionisti esperti. L’automazione dei compiti del patologo e dell’analista di immagini è simile per natura.

Con l’aumentare delle diagnosi di cancro, c’è un crescente bisogno di capacità diagnostiche. Il numero dei patologi nel mondo è in netto calo, basti pensare che in tutto lo Stato di Israele ce ne sono solo 100. Occorre dunque colmare questa lacuna con l’intelligenza e la visione artificiale.

La startup israeliana ha sviluppato un software che utilizza la visione artificiale, gli algoritmi e l’intelligenza artificiale per eseguire la scansione di biopsie. Il software elabora quindi le informazioni – confrontandole con migliaia di altre scansioni che sono state precedentemente caricate – per identificare le problematiche e contrassegnarle come rilevanti per i patologi che supervisionano il processo.

In un paio di mesi la tecnologia, che è ancora in fase di sviluppo, sarà impiegata negli ospedali e nei centri di ricerca in Israele e negli Stati Uniti, ha detto Veidman.

Israele è considerato un leder mondiale nel settore dell’informatica, dell’elaborazione di dati e dell’intelligenza artificiale nonché nell’assistenza sanitaria.

Nucleai è stata fondata nel 2017 da Veidman con l’ausilio di Eliron Amir e Lotan Chorev che hanno lavorato nell’IDF e hanno anni di esperienza nello sviluppo di sistemi avanzati nei settori della visione artificiale e della scienza dei dati.

RetweeTech