Startup israeliana e società svizzera insieme per decifrare il corredo genetico della cannabis

Startup israeliana e società svizzera insieme per decifrare il corredo genetico della cannabis

La startup israeliana NRGene e la società svizzera Pure Cannabis Research hanno raggiunto una partnership non esclusiva che consentirà “uno sviluppo più rapido delle varietà di cannabis rispetto all’attuale standard del settore”.

NRGene, che utilizza algoritmi per mappare la composizione genetica delle piante, collaborerà con l’azienda svizzera, che si occupa dello sviluppo di nuove varietà di cannabis, per decifrare il profilo genetico dell’erba nel tentativo di creare piante più resilienti che siano meglio adattate alle esigenze di utenti.

Il dott. Gil Ronen, CEO di NRGene, in una nota diramata dall’azienda, ha spiegato:

“Il riconoscimento dell’importanza della cannabis nello specifico e della canapa in generale sta crescendo a livello mondiale, sia come rimedio per una serie di problemi medici sia come risorsa preziosa e rinnovabile per un uso ecocompatibile. La cannabis viene sempre più riconosciuta come soluzione praticabile per molti problemi di salute e siamo lieti di poter contribuire al benessere delle persone”.

La ricerca – condotta dalle due aziende – studierà i profili metabolici della cannabis, che sono fondamentali per individuare gli usi terapeutici specifici, come il sollievo dal dolore e il supporto in caso di insonnia, oltre a fornire profili aromatici unici per bevande energetiche e prodotti alternativi al tabacco.

Stevens Senn, CEO di Pure Holding Group di cui Pure Cannabis Research è una filiale, ha sostenuto:

“Siamo in prima linea nella fornitura di prodotti sicuri, non additivi, basati sul cannabidiolo (CBD), per alternative al tabacco, bevande, cosmetici e altri usi per i mercati svizzero ed europeo. NRGene ha perfezionato il processo per identificare i tratti genetici chiave in quasi tutte le specie di piante, quindi stiamo collaborando con loro al fine di sostenere il nostro programma di allevamento e sviluppare piante con qualsiasi tratto che sia biologicamente possibile per servire al meglio i mercati internazionali e nazionali con nuove varietà”.

Cannabis Research sta sfruttando la tecnologia DeNovoMAGIC™ di NRGene per l’assemblaggio di più genomi di cannabis. DeNovoMAGIC di NRGene è una piattaforma che è stata utilizzata per assemblare il genoma del grano, e in seguito questo processo è stato utilizzato per patate, fragole, orzo, segale e avena, che hanno tutti genomi più grandi e/o più complessi di quelli umani.

La piattaforma GenoMAGIC™ basata su cloud di NRGene, accoppierà la diversità genetica della cannabis con il programma di allevamento Pure Cannabis Research. GenoMAGIC è già stato adottato da alcune delle principali compagnie di semi del mondo, tra cui Monsanto e Syngenta.

RetweeTech