Sistema anticollisione: l’sraeliana Mobileye presenta la sua tecnologia a Roma

Mobileye Roma siliconwadi

La guida distratta può causare incidenti stradali spesso anche gravi. Ad una maggiore sicurezza stradale ci pensa il sistema anticollisione sviluppato da Mobileye.

L’azienda israeliana, leader nel settore della tecnologia automotive avanzata, ha presentato l’innovativa tecnologia a Roma presso lo Studio Tonucci&Partners.

Le caratteristiche tecniche del dispositivo e il suo funzionamento sono state illustrate dal Direttore della divisione vendite di Mobileye, Raz Peleg, che ha raccontato anche i successi raggiunti dall’azienda in questi anni.

La missione di Mobileye è migliorare la vita delle persone attraverso l’innovazione” ha detto Peleg, spiegando – con il supporto di diversi video – come tramite il sistema ADAS (Advanced Driver Assistance Systems) il dispositivo israeliano riesce a prevedere, e quindi evitare, fino al 90% delle collisioni.

L’incontro, organizzato dall’avvocato Barbara Pontecorvo, partner dello Studio legale, ha visto la partecipazione di investitori, autorità e imprenditori italiani.

ADAS Mobileye Roma

L’obiettivo dell’incontro, come evidenziato nell’intervento introduttivo dall’avvocato Alessandro Varrenti, Head of international operations di Tonucci&Partners, è stato di far conoscere l’azienda israeliana e la sua tecnologia ai clienti italiani dello studio legale.

Le funzioni del dispositivo

Come spiegato da Peleg il dispositivo è composto da una parte sensoriale – quella più grande e rettangolare viene installata nella parte interna del parabrezza – e dal display rotondo che comunica al guidatore con informazioni e avvisi.

La tecnologia israeliana di Mobileye è il primo sistema ADAS aftermarket che è possibile installare su qualsiasi tipo di auto senza doverla cambiare. Se si acquista una nuova auto non ci sarà bisogno di comprare un nuovo apparecchio, si può spostare e ricalibrare il dispositivo da una macchina all’altra.

Il sistema non interviene direttamente sui comandi dell’auto (freno o acceleratore) ma si limita ad allertare il conducente con avvisi sonori e visivi solo in caso di pericolo, anche di notte o in caso di forte pioggia. Se la visibilità è pari a zero, ad esempio per nebbia, sarà lo stesso dispositivo ad avvisare di non poter garantire un’assistenza efficace.

anticollisione Mobileye tecnologia  siliconwadi

Una volta installato e attivato, il dispositivo invia al conducente una serie alert di assistenza in caso di possibile collisione frontale con altri mezzi, con pedoni e ciclisti. Avvisa in caso di superamento di corsia, superamento dei limiti di velocità in quanto è in grado di leggere i cartelli stradali. Il sistema effettua anche una registrazione continua delle immagini, utile ai fini assicurativi.

Peleg, CEE sales director di Mobileye Raz Peleg, ha evidenziato:

“Il segreto di questo dispositivo è una telecamera intelligente che rileva pedoni, motocicli, ciclisti, limiti di velocità e riduce i rischi di incidenti. La tecnologia fornisce informazioni in tempo reale sulla densità del traffico, i potenziali rischi della strada, le condizioni meteorologiche, il parcheggio in strada e altri dati”.

Mobileye e la collaborazione con aziende italiane

In Italia Mobileye ha già sottoscritto un accordo con ACI e Sara Assicurazioni. Come ha chiarito Alessandro Finicelli, Direttore generale di Autobynet, distributore per l’Italia di Mobileye, “i soci ACI che installeranno i dispositivi presso le officine ACI Global avranno uno sconto, mentre Sara premierà i suoi assicurati che sceglieranno questa tecnologia con un’agevolazione sulla Rca”.

Il dispositivo torna utile in tutti i casi in cui la visibilità non permette di accorgersi degli altri utenti della strada, aiuta sia i giovani neopatentati, sia le persone che passano molte ore al volante per lavoro o anche gli anziani che non hanno più i riflessi pronti di una volta ma amano ancora guidare.

Bayer, azienda globale con competenze chiave nei settori di Salute e Agricoltura, che opera in Italia con una flotta di oltre 1.200 veicoli, già dallo scorso anno ha dotato tutte le vetture dei sistemi anticollisione ADAS forniti da Mobileye

Chi è Mobileye

Mobileye è nata a Gerusalemme nel 1999, è stata quotata alla Borsa di New York nel 2014 e nel 2017 è stata acquisita da Intel Corporation. Attualmente è infatti di proprietà del fondo USA Intel, avendola rilevata dal fondo originario di venture capital che l’aveva lanciata.

Oggi è una società leader nello sviluppo di tecnologie quali “computer vision and machine learning, data analysis, localization and mapping technologies” per Sistemi Avanzati di Assistenza alla Guida (ADAS) e Soluzioni di Guida Autonoma. L’80% dei costruttori automobilistici impiegano già la tecnologia Mobileye a bordo dei propri veicoli.

RetweeTech