SeatBack: dispositivo israeliano corregge la postura quando si è seduti

SeatBack Dispositivo israeliano corregge la postura quando si è seduti

SeatBack, una startup israeliana, ha sviluppato un innovativo dispositivo che aiuta a correggere la postura quando si è seduti ed evita altri effetti collaterali legati alla seduta.

SeatBack, questo il nome anche della tecnologia, è semplice da usare, basta sedersi – e alzarsi -, la sedia fa il resto.

Il dispositivo rivoluzionario, sviluppato dalla omonima startup, aiuta a sedersi in modo ergonomico e dinamico. Avvisa quando ci si siede per troppo tempo o se si hanno cattive abitudini posturali. Ancora più importante, dice quando alzarsi, muoversi, cambiare posizione e diventare attivo.

Il cofondatore e CEO Or Lustig in un’intervista a Calcalist, ha dichiarato:

“SeatBack è incorporato nella sedia ed è dotato di 70 sensori che inviano feedback in tempo reale al telefono o al computer di un utente tramite la tecnologia Bluetooth. Se un utente si accovaccia o si siede in modo asimmetrico, una leggera vibrazione avviserà di alzarsi dalla sedia o di cambiare la posizione seduta”.

SeatBack consente di essere più dinamici mentre ci si siede e dà il controllo. Ogni utente decide come e la quantità di feedback richiesti che portano ad una postura e ad una salute migliore.

Seatback ha sede ad Haifa

La startup Seatback Ltd. che ha sede ad Haifa, è stata fondata nel 2017 dai coniugi Sigal e Or Lustig. La coppia ha avuto l’idea di progettare il dispositivo dopo che Sigal, un fisioterapista di professione, ha visto molti pazienti che soffrivano di dolore e lesioni causate dallo stare troppo seduti.

L’azienda Seatback ha iniziato a commercializzare il suo prodotto ad aziende tedesche e statunitensi. Al momento, il prodotto viene commercializzato direttamente ai produttori di automobili, sedie e cuscini.

RetweeTech