Scienziati israeliani scoprono raro difetto genetico utile per sconfiggere il cancro

Scienziati israeliani scoprono raro difetto genetico utile per sconfiggere il cancro. Il cancro generalmente coinvolge decine – se non centinaia – di mutazioni. Le malattie rare infantili, al contrario, comportano generalmente mutazioni di un singolo gene.

Secondo il Weizmann Institute, i bambini con sindromi genetiche rare possono servire come “studio” quando si cerca di capire il ruolo di un gene specifico in una malattia complessa come il cancro.

I ricercatori israeliani hanno recentemente studiato la proteina citrina ed hanno scoperto che bloccando questa proteina si potrebbe rallentare la progressione di alcuni tipi di cancro.

La Dott.ssa Ayelet Erez ed il suo team hanno studiato le cellule di bambini che soffrono di una malattia estremamente rara, la citrullinemia di tipo II, che presentano una mancanza del gene per la proteina chiamata citrina. Clinicamente, i bambini con questa malattia tendono ad essere più piccoli della media. La ricerca della Dott.ssa Erez ha rivelato che questa proteina normalmente aiuta il corpo nella produzione di DNA e RNA, oltre alla ripartizione del glucosio. Così, una carenza di questa proteina induce le cellule a dividersi di meno.

In altri termini, la mancanza di citrina rallenta la crescita dei bambini e allo stesso tempo blocca la crescita del tumore. Secondo gli scienziati bloccando questa proteina si potrà interrompere il ciclo metabolico del cancro, rallentandone la crescita.

L’equipe di ricercatori ha sviluppato in laboratorio una molecola per bloccare la citrina ed hanno avviato dei test. L’obiettivo è quello di far progredire la ricerca al punto tale che possa essere sviluppato per fini biomedici.

RetweeTech