La rivoluzione degli occhiali multifocali

I portatori di occhiali multifocali devono guardare attraverso la parte superiori delle lenti per la distanza, attraverso il centro per una distanza intermedia e attraverso il fondo per una lettura ravvicinata. Molte persone trovano difficoltà nell’adattarsi agli occhiali e spesso soffrono anche di frequenti mal di testa.

L’alternativa? Gli Omnifocals della società israeliana DeepOptics.

Già in fase di sviluppo da circa 3 anni, gli Omnifocals potrebbero essere le prime lenti dinamiche focali mai create.

Saranno costituite da due strati: uno dedicato alla visione da lontano ed uno costituito da cristali liquidi per una visione da vicino ed intermedia. La lente elettronica coprirà la maggior parte del campo visivo degli occhiali motivo per cui la vista risulterà più nitida e i portatori di occhiali non saranno più costretti ad inclinare la testa per vedere bene. Infatti saranno dotati di sensori tecnologici all’avanguardia, che rilevano la distanza di visione e controllano la lente in modo che regoli automaticamente e senza sforzo la sua potenza ottica.

Il co-fondatore e CEO Yariv Haddad afferma che la società ha già un prototipo della lente e sta sviluppando un sistema di occhiali ad hoc. Sostiene anche che la DeepOptics ha adottato un approccio rivoluzionario, sviluppando e brevettando un metodo che utilizza una matrice di pexel. Questo approccio offre numerosi vantaggi, tra cui la possibilità di cambiare la prescrizione degli occhiali senza per forza avere nuove lenti.

Commenti

commentaire(s) jusqu’à présent. Ajouter le votre...

Abonnez-vous à notre newsletter