Ricercatori israeliani collaborano con un’azienda americana per individuare precocemente il cancro

Ricercatori israeliani collaborano con un'azienda americana per individuare precocemente il cancro

I ricercatori israeliani sono sempre più impegnati ad individuare precocemente il cancro e a trovare le cure giuste per debellarlo.

Il professor Yuval Dor della Facoltà di Medicina dell’Università Ebraica di Gerusalemme, insieme alla dottoressa Ruth Shemer, al dottor Tommy Kaplan e al professor Benjamin Glaser capo del Dipartimento di Endocrinologia dell’Hadassah Medical Center stanno lavorando per trovare le origini del tessuto del DNA tumorale circolante (ctDNA), che è il DNA frammentato nel sangue e non è associato con le cellule ma deriva dai tumori.

Per fare questo, il team utilizza “segni di identità” epigenetici del DNA, tipici di ogni tipo di cellula. Questi marchi di identità epigenetici derivano da influenze non genetiche sui geni e sono chiamati “metilazione” del DNA.

Il team dell’Università Ebraica per generare ulteriori dati sulla metilazione da un certo numero di tipi di cellule, collaborerà con una società sanitaria americana. L’accordo di collaborazione, come riporta il Times of Israel, è stato sottoscritto tra Yissum, la società di trasferimento tecnologico dell’Università Ebraica di Gerusalemme, e la società GRAIL con sede in California.

Yissum fa da ponte tra la ricerca accademica presso l’Università e una comunità di imprenditori, investitori e attori del settore, con l’obiettivo di commercializzare la ricerca e introdurla sul mercato.

GRAIL sponsorizzerà il programma di ricerca guidato dal professor Yuval Dor, il cui obiettivo è di studiare il DNA del cancro ed individuare tempestivamente le cellule tumorali nella fase in cui possono ancora essere curate.

La società cerca di utilizzare gli strumenti più recenti della scienza dei dati, incluso l’apprendimento automatico, per classificare i pazienti secondo il loro tipo di cancro, in modo da creare dati di alta qualità, la cui analisi può essere quindi trattata clinicamente.

GRAIL cerca di utilizzare gli strumenti più recenti della scienza dei dati, incluso l’apprendimento automatico, per classificare i pazienti secondo il loro tipo di cancro, in modo da creare dati di alta qualità, la cui analisi può essere quindi trattata clinicamente.

RetweeTech