Ricercatori del Weizmann identificano le proteine ​​coinvolte nella recidiva del meningioma

Ricercatori del Weizmann identificano le proteine ​​coinvolte nella recidiva del meningioma

I ricercatori Weizmann Institute of Science di Rehovot, in Israele, non smettono di portare avanti studi e ricerche per sconfiggere il cancro e per debellare la recidiva.

In un recente progetto, i ricercatori dell’Istituto di Profilazione delle Proteine de Botton, uno dei quattro pilastri del Grand Center, una struttura di ricerca avanzata del Weizmann, hanno collaborato con esperti clinici del Dipartimento di Neurochirurgia del Centro medico Shaare Zedek di Gerusalemme per identificare le proteine ​​coinvolte nella recidiva di un tumore del sistema nervoso centrale noto come meningioma maligno.

Un meningioma è un tumore che si forma sulle membrane che coprono il cervello e il midollo spinale, proprio all’interno del cranio. Molti meningiomi non producono sintomi e non richiedono alcun trattamento. I meningiomi maligni, invece, sono trattati con radiazioni o con interventi chirurgici.

In ogni caso, il 20% di tali meningiomi si ripetono e il 3% riemerge in forma maligna. In alcuni pazienti, i tumori ricompaiono pochi mesi dopo il completamento del trattamento; in altri, la recidiva è ritardata di cinque anni o più.

I team del Centro Shaare Zedek e del Grand Center hanno identificato con successo i biomarcatori proteici associati a quei pazienti che potrebbero presentare una rapida recidiva di meningioma maligno, oltre a una recidiva tardiva.

In futuro, questi risultati potrebbero aiutare i medici ad affinare la loro diagnosi e strategie di trattamento, identificando i pazienti a rapida recidiva che trarrebbero maggior beneficio dalla radioterapia immediata, così come altri che potrebbero avere una recidiva più lenta e per i quali gli effetti collaterali della radioterapia potrebbero essere maggiori dei suoi benefici.

Avviato dal Weizmann Institute, il Grand Center, noto anche come Nancy & Stephen Grand Israel National Center for Personalized Medicine (G-INCPM), è una struttura di ricerca avanzata che fornisce ai ricercatori israeliani del settore accademico, medico e biomedico l’accesso e la guida per la genomica all’avanguardia, la profilazione proteica, la scoperta di farmaci e le piattaforme di ricerca bioinformatica.

Il Grand Center è stato progettato per creare una risorsa nazionale in cui tutti i ricercatori biomedici di Israele potrebbero collaborare con gruppi di esperti per promuovere la ricerca di base necessaria per creare nuovi farmaci e approcci terapeutici per il trattamento e la cura delle malattie.

Nel corso del 2017, gli esperti del Grand Center hanno collaborato con ricercatori dell’Università ebraica di Gerusalemme, dell’Università Bar-Ilan, dell’Università di Tel Aviv, del Technion, dell’Università Ben-Gurion del Negev, dell’Università di Haifa e di altre istituzioni.

Altri scienziati del Grand Center hanno collaborato con professionisti del settore medico presso i centri medici Sheba, Ichilov, Hadassah, Rabin e Barzilai.

RetweeTech