PulseNmore: startup israeliana sviluppa ecografo portatile

PulseNmore startup israeliana sviluppa ecografo portatile

La startup israeliana PulseNmore LTD ha sviluppato un ecografo portatile, che permetterà alle donne incinte di controllare lo stato di salute del bambino utilizzando lo smartphone.

Tramite PulseNMore, questo il nome dell’apparecchio, le donne incinte hanno la possibilità di inviare informazioni tempestive e importanti a medici esperti. Le informazioni possono aiutare le madri che hanno gravidanze ad alto rischio e garantire loro la possibilità di un intervento immediato in caso di complicanze.

Il dispositivo può essere collegato a qualsiasi smartphone, le immagini del bambino vengono mostrate sullo schermo e inviate al medico di fiducia per essere esaminate.

Il professor Israel Meisner, responsabile dell’Unità di ecografia ostetrica del Rabin Medical Center di Petah Tikva, come riporta Times of Israel, ha affermato:

“L’invenzione potrebbe rivoluzionare i controlli ecografici e la frequenza con cui le donne incinte controllano il nascituro, specialmente in Israele, dove le donne sono sottoposte mediamente a 6-8 visite. Il vantaggio di questo strumento è di tranquillizzare le donne. A volte non sentono il bambino muoversi, chiamano il medico e viene detto loro di andare al pronto soccorso. In questo modo invece c’è la possibilità di posizionare il cellulare sulla pancia e vedere il bambino”.

Per il dottor Elazar Sonnenschein, co-fondatore di PulseNmore, il dispositivo “deve essere utilizzato solo quando è necessario, quando c’è ansia da parte della donna”.

L’ecografo, che è già stato testato con successo negli Stati Uniti, non ha ancora ricevuto l’approvazione del ministero della Sanità.

Una volta ricevuta la certificazione ministeriale, l’ecografo sarà messo in commercio e potrà essere utilizzato per un massimo di 25 ecografie. Nel costo di PulseNmore non è incluso il pagamento del medico che esamina l’immagine.

Il professor Israel Meisner, per evitare equivoci, precisa:

“Non si tratta di una ecografia per verificare difetti o misurazioni della gravidanza. Questo è un dispositivo con l’unico scopo di calmare una donna, darle la possibilità di vedere il feto, collegarsi a lui quando è stressata, e capire che sta bene”.

RetweeTech