Pluristem Therapeutics: la ricerca medica israeliana per migliorare la qualità della vita

Pluristem Therapeutics: la ricerca medica israeliana per migliorare la qualità della vita. Più del 12% della popolazione americana ha più di 65 anni, secondo una relazione del 2010 del Census Bureau degli Stati Uniti. In Israele, il 10,6% della popolazione è in questa fascia di età, ha rivelato un rapporto del 2013.

In entrambi i paesi – e in molti altri paesi del mondo – le popolazioni stanno invecchiando e questa è una tendenza importante che richiede molta attenzione perché di pari passo crescono anche le malattie croniche e di conseguenza vi è un peggioramento della qualità della vita.

L’israeliana Pluristem Therapeutics spera di migliorare questa situazione. L’azienda sviluppa prodotti per la terapia cellulare, progettati per trattare i pazienti con lo stimolo dei meccanismi rigenerativi dei loro corpi.

L’azienda è attualmente nelle ultime fasi di test per le cellule stromali aderenti, conosciute come cellule staminali derivate da placenta, per curare i pazienti anziani rafforzando il processo di guarigione interna. I test stanno determinando se l’interazione di queste cellule speciali all’interno del corpo consenta al corpo di iniziare a rigenerarsi, curando il proprio tessuto danneggiato.

Pluristem ha testato l’uso di questi prodotti cellulari in particolare nei pazienti con ischemia dell’arto critico (CLI), che si verifica quando avviene un accumulo di sostanze grasse nelle pareti delle arterie nelle gambe, impedendo il flusso sanguigno.

Il trattamento non ha bisogno di corrispondenza tissutale, rendendolo significativamente meno costoso e considerevolmente più conveniente di altri trattamenti.

Yaky Yanay, co-amministratore delegato e presidente dell’azienda, ha commentato:

Da una placenta raccolta dopo parto cesareo, Pluristem può produrre fino a 20.000 trattamenti.

L’azienda spera che il trattamento possa essere disponibile sul mercato europeo tra due anni, e negli Stati Uniti tra tre anni.

Photo Credit | Pluristem

RetweeTech