Nuovo farmaco per le malattie del fegato

La Galmed Pharmaceuticals sta sviluppando un farmaco per il trattamento della Steatosi Epatica (o sindrome del fegato grasso), una grave forma di malattia al fegato che colpisce il 10% della popolazione occidentale e che aumenta il rischio di cirrosi epatica, insufficienza epatica, malattie cardiovascolari e metaboliche.

L’unica cura per questa malattia è l’esercizio fisico associato ad una dieta equilibrata. Tuttavia non tutti i pazienti sono disposti o in grado di fare un cambiamento radicale del proprio stile di vita, motivo per cui diverse aziende farmaceutiche stanno lavorando allo sviluppo di trattamenti medici.

Uno dei farmaci pilota in fase di sviluppo più avanzato rispetto ad altri, è quello della Galmed Pharmaceuticals, azienda con sedi a Tel Aviv e New York.

Come anticipato, la steatosi epatica è una grave forma di malattia del fegato causata da un abuso di bibite zuccherate, e grassi saturi che se sottovalutata può portare a cirrosi epatica, insufficienza epatica, carcinoma epatocellulare ed altre malattie legate al sistema cardiovascolare e metabolico.

Attualmente siamo nella fase IIB del nostro studio, il più complesso e uno dei più grandi su questa malattia. Abbiamo coinvolto 240 pazienti in nove paesi di 75 centri in Europa, Stati Uniti, America latina. Questo è molto importante perché sarà il primo studio che fornirà dati tratti da molte popolazioni differenti.

Il farmaco, per via orale, si chiama Aramchol e riesce a ridurre del 20% il contenuto di grasso nel fegato dopo 3 mesi di trattamento. Senza effetti collaterali, è stato approvato dalla Food and Drug Administration (FDA).

Esistono studi su altri farmaci, tuttavia l’efficacia non è stata dimostrata e due di essi sono stati vietati a causa dei gravi effetti collaterali come ad esempio l’aumento del colesterolo “cattivo” (LDL). Di conseguenza, la Galmed è attualmente l’unica azienda che mira alla fase finale dei test clinici.

RetweeTech