Medigate: la piattaforma che gestisce e protegge i dispositivi medici connessi

Medigate Israele siliconwadi

La startup Medigate ha sviluppato una piattaforma per la protezione e la gestione dei dispositivi Internet of Medical Things (IoMT).

La piattaforma, collegata alle reti di ospedali e centri medici, identifica i dispositivi medici collegati alla rete, la loro attività e le comunicazioni come parte di questa attività.

L’innovativa tecnologia consente da un lato di gestire i dispositivi collegati alla rete e dall’altro di proteggerli. La protezione avviene quando la piattaforma rileva un comportamento anomalo da parte di uno dei dispositivi, ad esempio un pacemaker che cerca di comunicare con un dispositivo con il quale non ha alcuna connessione.

La precisione di Medigate è dovuta alla sua capacità di imparare a leggere i protocolli di comunicazione dei vari produttori di dispositivi medici.

Come spiega il cofondatore e CEO di Medigate, Jonathan Langer, al Globes:

“Ogni produttore di dispositivi medici utilizza un diverso protocollo di rete di comunicazione. Abbiamo imparato a leggere centinaia di protocolli diversi e a gestire la maggior parte di essi. Questo ci consente di essere molto più precisi dei nostri concorrenti. Per capire come viene costruito un protocollo, è necessario decodificarlo: il reverse engineering. Questo richiede una competenza molto specifica. Tutti i dipendenti dell’azienda hanno lavorato nella cyber e hanno questo tipo di competenza”.

La piattaforma ha un’interfaccia facile da usare, dashboard che facilitano la gestione dell’inventario e della sicurezza in tempo reale e dati concisi che promuovono azioni di ripristino.

RetweeTech