Magen David Adom lancia una squadra d’emergenza in bicicletta

Magen David Adom lancia una squadra d’emergenza in bicicletta. Si chiama Life Riders ed è una nuova unità di risposta alle emergenze del Magen David Adom (il servizio di emergenza nazionale israeliano) dotata di 1.000 biciclette elettriche atte a raggiungere più facilmente e rapidamente i pazienti in aree difficili.

Ogni membro volontario del gruppo è provvisto di attrezzature per la rianimazione e può essere chiamato per intervenire in un raggio di 10 Km.

Questo il commento di Yarim Mualem, un volontario:

Ogni bicicletta è dotata di un kit medico, in modo che una volta che si raggiunge una scena siamo in grado di fornire cure mediche preliminari fino all’arrivo dell’ambulanza.

Ogni Life Rider (ovvero un volontario in bicicletta) deve più di 17 anni con un minimo di due anni di esperienza nell’MDA e aver frequentato un corso di formazione professionale per guidare le bici elettriche all’interno delle città e in una varietà di scenari, tra cui il trasporto di pesi, arresto, accelerazione, cambi di corsia in strade trafficate e guida notturna. Tutti devono obbedire a un limite di velocità di 25 Km all’ora e devono indossare il casco, ginocchiere e un giubbotto catarifrangente.

Si tratta di un’unità di volontari, dove l’obiettivo primario è quello di raggiungere zone affollate, o aree in cui le ambulanze non possono accedere, come i mercati ed i vicoli.

I Life Riders sono il primo gruppo al mondo ad usare biciclette elettriche per rispondere alle emergenze mediche.

RetweeTech