Lesioni cerebrali: da Israele un software per la riabilitazione in casa

Lesioni cerebrali: da Israele un software per la riabilitazione in casa. Dopo che suo padre subì una lesione cerebrale, il neuroscienziato israeliano Son Preminger notò delle carenze nel processo di riabilitazione e sentì una vocazione per correggerle.

Preminger ha invitato un gruppo di colleghi neuroscienziati, medici e ingegneri ad unirsi per fondare Intendu, una startup che ha sviluppato un software basato su cloud che realizza video giochi per la riabilitazione. Funziona con una console a telecamera 3D che si collega tramite cavo ad uno schermo TV o al computer.

Intendu è unico nel suo genere perché si adatta in tempo reale alle capacità cognitive e fisiche di ogni utente; sfida l’utente a svolgere compiti virtuali da vita reale, come ad esempio guidare; e incorpora il movimento fisico per attivare l’intera rete neurale, che a sua volta aumenta la conoscenza e la plasticità del cervello.

Fondata nel 2012 e incubata nel 2014 presso l’acceleratore di Microsoft a Tel Aviv, Intendu viene ora viene utilizzato da circa 30 centri di riabilitazione in Israele e negli Stati Uniti.

Tuttavia, l’obiettivo principale di Preminger è la versione domestica del prodotto, attualmente disponibile per la vendita contattando squadra clinica di Intendu attraverso il sito web. La versione domestica dà ai pazienti la possibilità di continuare e completare la terapia di riabilitazione nella propria casa.

RetweeTech