Lanciato il primo acceleratore israelo-tedesco per la cyber-sicurezza

Si chiama Hessian Israeli Partnership Accelerator for Cybersecurity (HIPA) ed è il primo acceleratore israelo-tedesco recentemente lanciato dall’Università Ebraica di Gerusalemme.

L’acceleratore riunirà i migliori talenti nella sicurezza informatica di IsraeleGermania per lavorare congiuntamente su progetti di sicurezza in settori quali le tecnologie di rete, l’infrastruttura internet e la sicurezza del software.

HIPA collega i partecipanti con imprenditori, ricercatori, mentori, clienti e influencer.

Viene appreso che l’obiettivo principale dell’acceleratore è quello di collaborare fattivamente ed incentivare lo sviluppo di innovazioni ed imprese che si occupano di cyber-sicurezza sia in Israele sia in Germania permettendo alle startup del settore, elevate possibilità di riuscire nel mercato.

Queste le parole di Yigal Unna, responsabile della Cybersecurity Technology Unit, della Direzione Nazionale di Cybersecurity israeliana:

È molto importante combattere gli attacchi hacker e lanciare l’acceleratore è un passo importante per contribuire a creare uno spazio informatico migliore per la società.

Il programma dell’acceleratore è iniziato con due settimane di approfondimento sull’imprenditorialità e cyber-sicurezza.

L’HIPA è organizzato dall’Istituto Fraunhofer per la Sicurezza dell’informatica SIT di Darmstadt, Germania, e dal Cyber ​​Security Research Center presso la Facoltà di Scienze Informatiche e Ingegneria dell’Università Ebraica di Gerusalemme.

Questa partnership collega uno dei principali centri di ricerca europei in materia di cyber-sicurezza con la vibrante Israele al fine di sviluppare una nuova generazione di ricercatori e promuovere la collaborazione tra Germania e Israele.

RetweeTech