La tecnologia israeliana è famosa anche tra i tassisti di New York

La tecnologia israeliana è famosa anche tra i tassisti di New York. Tutti pazzi per la tecnologia israeliana, è il caso di dire! Dopo l’enorme successo della Startup Nation nel settore della tecnologia dei trasporti, che ha recentemente raggiunto l’apice con l’acquisizione da parte di Intel dell’israeliana Mobileye, ora anche i taxi di New York si stanno affidando alla tecnologia Made in Israel.

Ecco alcune delle principali tecnologie di automobili israeliane attualmente usate dai tassisti nella Grande Mela:

Mobileye

Mobileye, è un’azienda di Gerusalemme che sta lavorando con Intel e BMW allo sviluppo di un veicolo completamente autonomo previsto per il 2021. I tempi però si sono notevolmente accorciati. Mobileye introdurrà il suo Global RoadBook, una tecnologia proprietaria per la gestione delle strade, nei nuovi modelli di BMW previsti per il 2018. Mobileye, che sviluppa sistemi di assistenza alla guida, aiuta a prevenire le collisioni.

Il suo segreto: una telecamera intelligente che rileva pedoni, motocicli, ciclisti, limiti di velocità e riduce i rischi di incidenti.

Nexar

Nexar mira a prevenire i comportamenti pericolosi alla guida al fine di evitare potenziali incidenti. Contro l’impazienza, gli insulti, la paura e l’aggressività che spesso accompagnano i colpi di clacson, l’applicazione propone una semplice e preventiva risposta: un segnale audio alla community.

Nello stesso modo in cui un telefono può essere collegato all’autovettura per ricevere telefonate quando si è al volante, Nexar si collega al cruscotto senza nessun tipo di hardware e si trasforma in uno smartphone. Utilizza dei sensori per rilevare posizione, direzione e velocità della vettura e quindi può rilevare le attività fin dall’inizio, se non è diversamente richiesto dal conducente.

Con il retro della fotocamera dello smartphone, posizionato fronte strada, Nexar registra il movimento del veicolo, identifica le auto vicine ed il loro movimento. In caso di anomalie Nexar invia immediatamente un segnale audio ed un messaggio al conducente, il quale può scegliere o meno di avvisare gli altri utenti.

Waze – il navigatore più utilizzato al mondo

Un’applicazione per la navigazione e per evitare il traffico con la comunità di utenti più numerosa ed attiva al mondo. Come si evince dal sito web ufficiale, Waze è:

Un’applicazione per la navigazione e per evitare il traffico con la comunità di utenti più numerosa al mondo. Unisci le tue forze a quelle degli altri automobilisti per condividere informazioni in tempo reale sul traffico e le condizioni stradali, in questo modo, risparmierai il tempo e i soldi di tutti, ogni giorno. È stata acquistata da Google per circa 1,1 miliardi di dollari.

Applicazioni di ride-sharing

GetTaxi è una applicazione che connette clienti e conducenti di taxi con un sistema GPS, consentendo agli utenti di chiamare un taxi attraverso lo smartphone. Ora anche l’app Via, GetAround e Juno (recentemente acquistata da Gett per 200 milioni di dollari) offrono il medesimo servizio. Rivoluzionando il trasporto come la conosciamo, queste applicazioni eliminano il bisogno di possedere un veicolo al fine di spostarsi dal punto A al punto B. Con questi nuovi servizi, si può semplicemente utilizzare lo smartphone per prenotare una corsa, monitorare la posizione del conducente, ricevere informazioni relative al conducente e al veicolo.

RetweeTech