La tecnologia di Supersmart scansiona i prodotti nei carrelli e agevola il pagamento

Supersmart scansiona prodotti carrelli pagamento siliconwadi

Entro i prossimi cinque anni, si prevede che oltre 5.000 punti vendita al dettaglio dispiegheranno sistemi senza cassiere e il numero di consumatori che utilizzano le app di checkout raggiungerà i 30 milioni.

Ad affermarlo è uno studio del Juniper Research, dal titolo“Future In-store Retail Technologies: Adoption, Implementation & Strategy 2017-2022”.

Il settore del commercio al dettaglio ha però due problematiche da risolvere: il furto dei prodotti o la scansione errata e le situazioni di esaurimento delle scorte.

La startup israeliana Supersmart, con sede a Rosh Ha’ayin, ha sviluppato un sistema e un’app che scansiona i prodotti durante l’acquisto.

Come funziona il sistema Supersmart

Quando l’acquisto è completato, invece di andare al registratore di cassa ordinario e in fila, il cliente inserisce il prodotto nel dispositivo, dove la tecnologia SuperSmart scansiona il contenuto del carrello in tre secondi per calcolare il conto e assicurarsi che tutti i prodotti nel carrello sono stati scansionati.

In pratica al momento del checkout, i sensori situati nelle docking station del carrello rilevano firme o codici a barre rintracciabili sui prodotti per verificare che il contenuto del carrello e quelli registrati nel telefono siano gli stessi.

Supersmart scansiona prodotti carrelli pagamento Israele

Tecnologia e intelligenza artificiale

Il sistema si basa sulla tecnologia di intelligenza artificiale che utilizza telecamere, sensori di peso e algoritmi che confrontano l’elenco dei clienti con i contenuti effettivi del carrello. Se l’elenco non corrisponde al contenuto, il sistema è in grado di rilevare quale prodotto è stato dimenticato.

SuperSmart, la cui tecnologia può essere utilizzata sia in piccoli minimarket che in grandi magazzini con più di 100.000 articoli, sta conducendo diversi test in una serie di catene in Europa.

RetweeTech