La casa automobilistica Skoda collabora con 13 startup israeliane

auto Skoda startup israeliane

La casa automobilistica Skoda progetta di espandere la propria cooperazione con le startup israeliane di auto-tecnologia.

Il centro Digilab della società che ha sede a Tel Aviv, aperto nel 2017 in collaborazione con Champion Motors, sta attualmente collaborando con 13 startup israeliane. L’azienda ha reso nota questa collaborazione, come riporta il Globes in un articolo, nel report sull’attività portata avanti nel 2018.

Le startup israeliane sono specializzate nei settori dell’intelligenza artificiale, dei big data, della sicurezza informatica e dei sensori dei veicoli.

Skoda illustra questo orientamento strategico con tre esempi di statup israeliane con cui sta portando avanti una proficua collaborazione.

Anagog

La startup Anagog è specializzata nello sviluppo e nell’applicazione dell’intelligenza artificiale nel contesto della mobilità. La startup utilizza un software per analizzare il comportamento dei clienti in determinate situazioni, comprenderlo e, ad esempio, per guidare gli automobilisti fino al prossimo posto auto disponibile.

Anagog startup Israele Skoda

Chakratec

Chakratec sta invece lavorando su stazioni di ricarica per auto elettriche con dispositivi di accumulo di energia basati su un concetto di volano che offre un numero quasi illimitato di cicli di carica e scarica profondi. La tecnologia della startup israeliana consentirà di installare le stazioni di ricarica in località remote in futuro.

Chakratec startup Israele Skoda siliconwadi

UVeye

L’azienda UVeye sta sviluppando una tecnologia basata su una telecamera che analizza il sottoscocca di un veicolo per rilevare eventuali danni. Il dispositivo della startup è molto utile nei reparti di produzione e controllo qualità.

UVeye startup Skoda Israele

RetweeTech