Le innovazioni israeliane utilizzate per i soccorsi in Nepal

È circa mezzogiorno di sabato 25 aprile quando il Nepal viene stravolto dalla scossa di terremoto di magnitudo 7.9 che causa migliaia di vittime e distrugge le città.

Immediato è stato l’aiuto inviato da parte dello Stato d’Israele che ha messo a disposizione ed inviato in Nepal medici, paramedici, volontari e squadre di ricerca oltre alle sofisticate strumentazioni di cui dispone.

Giunti a destinazione le squadre israeliane hanno eretto un ospedale da campo composto da sale operatorie, apparecchiature a raggi X e assistenza pediatrica. Un comunicato dell’Israel Defense Forces (IDF), le Forze di Difesa israeliane, ha reso noto che l’ospedale includerà anche reparti di maternità, medicina interna e pronto soccorso.

Ad esempio, il solo team di ricerca e salvataggio è composto da circa 60 membri e può funzionare in tre sedi separate contemporaneamente. La delegazione dell’Israel Defense Forces (IDF) ha affittato due Boeing 747 per trasportare il personale e 95 tonnellate di rifornimenti.

Alcuni dispositivi medici inventati in Israele sono di aiuto alle squadre di soccorritori per individuare e curare le vittime:

Emergency Bandage

Si tratta di un innovativo dispositivo di pronto soccorso e viene utilizzato per il tamponamento di ferite traumatiche ed in condizioni di emorragia. È un trattamento efficace, multi-funzionale che può essere utilizzato da personale medico e non, per controllare l’emorragia traumatica e salvare vite umane. Questo tipo di strumentazione viene definito all in one (“tutto in uno”) perché combina molteplici applicazioni di pronto soccorso in un unico dispositivo, tra cui medicazione primaria, applicatore a pressione, medicazione secondaria e apparecchi di chiusura per garantire che la benda rimanga in posizione.  Per curiosità aggiungiamo che questo dispositivo è universalmente conosciuto con il nome di “Benda israeliana” e nel corso degli anni ha il merito di aver salvato la vita di numerose persone tra cui i militari Usa in Iraq .

emergency bandage

Pocket BVM

È un dispositivo manuale di ventilazione. Dedicato alle situazioni di emergenza come la rianimazione clinica ed offre un sostegno ai pazienti in difficoltà respiratoria. Il rianimatore ha una speciale superficie strutturata per garantire una presa comoda e costante, permettendo la ventilazione efficace per lunghi periodi di tempo.

NowForce Life Compass

L’applicazione per smartphone NowForce è un sistema per radunare in fretta le squadre di primo intervento. NowForce è stato sviluppato in collaborazione con United Hatzalah (unità di soccorso che si trova attualmente ad operare in Nepal), una organizzazione no-profit con sede a Gerusalemme che unisce migliaia di volontari per rispondere alle emergenze. Il NowForce è oggi una potente applicazione che può trasformare numerosi  smartphone in una flotta di risposta alle emergenze. Fondata nel 2008 da tre ebrei religiosi, il prodotto viene attualmente utilizzato in America da parte delle forze di volontariato antincendio.

Israele ha una passato glorioso nella gestione dell’assistenza umanitaria, medica e logistica nei paesi in difficoltà di tutto il mondo ed è sempre tra i primi ad inviare squadre di salvataggio e medici. Tramite agenzie governative e organizzazioni no-profit,  è stato in prima linea nei casi di:

  • tsunami in Sri Lanka (2004);
  • uragano Katrina a New Orleans (2005);
  • terremoto in Perù (2014);
  • ciclone in Myanmar (2008);
  •  tifone nelle Filippine (2009 e 2013);
  • terremoto di Haiti (2010);
  • incendio in un ospedale in Romania (2010);
  • terremoto in Giappone (2011);
  • tsunami e terremoti in Turchia (1999 e 2011);
  • uragano Sandy sulla costa orientale degli Stati Uniti (2012).

Le tecnologie salvavita messe appunto da scienziati israeliani sono a beneficio dell’umanità. Israele in tal modo vuole condividere con il mondo i frutti del proprio ingegno.

Commenti

commentaire(s) jusqu’à présent. Ajouter le votre...

Abonnez-vous à notre newsletter