Hyundai sceglie israeliana Mobileye per le auto del futuro

Hyundai sceglie israeliana Mobileye per le auto del futuro. Hyundai Motor è disposto a collaborare con la società di tecnologia Mobileye nello sviluppo di un’auto senza conducente. All’inizio di quest’anno, Intel ha speso 14,7 miliardi di dollari  per acquisire Mobileye la cui tecnologia avanzata di visione ottica ha aiutato i leader mondiali a sviluppare sistemi di guida autonomi.

La startup israeliana Mobileye è specializzata in soluzioni di assistenza alla guida e Mobileye non appare come un fornitore tradizionale ma come una startup tecnologica. Il suo segreto: una telecamera intelligente che rileva pedoni, motocicli, ciclisti, limiti di velocità e riduce i rischi di incidenti.

Basato su un algoritmo di elaborazione delle immagini, la società ha depositato 21 brevetti niente meno che negli Stati Uniti e 38 in attesa di approvazione.

La cooperazione tra due imprese per veicoli autonomi creerà un grande effetto sinergico, ha dichiarato il Prof. Sunwoo Myung-ho presso l’Università di Hanyang. Il Prof. Sunwoo è un pioniere della tecnologia autonoma dei veicoli del Paese e la sua squadra è leader in Corea.

I funzionari della Hyundai Motor hanno riferito di aver visitato recentemente la sede centrale di Mobileye a Gerusalemme, mentre i funzionari di quest’ultima dovrebbero visitare la sede di Hyundai Motor a Seoul entro la fine dell’anno.

La collaborazione con Hyundai è dunque l’ultima in senso cronologico perché lo scorso anno la BMW annunciò l’intenzione di sviluppare autovetture di guida autonoma ad alte prestazioni con Mobileye entro il 2021.

RetweeTech