Hyundai Motor investe in startup israeliane per il futuro della guida autonoma

Hyundai Motor ha recentemente delineato un grande progetto per investire in startup israeliane al fine di accelerare il futuro del mondo dell’automotive. Spostando il business verso una “Quarta Rivoluzione Industriale”, un nuovo ufficio in Israele individuerà le imprese di nuova generazione che si concentreranno su innovazioni senza precedenti, compresa intelligenza artificiale, auto senza conducente e sicurezza informatica.
Hyundai Motor ha recentemente stipulato un memorandum d’intesa con il Technion di Haifa ed il Korea Advanced Institute of Science and Technology (KAIST) – per condurre progetti di ricerca e sviluppo congiunti a livello globale, attorno alle future tecnologie di mobilità.

Queste le parole di Young Cho Chi, vicepresidente esecutivo della divisione Strategy & Technology e Chief Innovation Officer del Hyundai Motor Group:

Hyundai Motor è interessato all’ecosistema israeliano e alla sua innovazione tecnologica, soprattutto nel settore dei trasporti. Ed è per questo che abbiamo recentemente firmato un accordo con il Technion di Haifa, una delle università di ricerca più avanzate del mondo. Il nostro nuovo centro di investimento ci permetterà di lavorare più da vicino con le nuove imprese più innovative e di guidare l’industria in una nuova e creativa mobilità intelligente.

Queste le parole Eli Cohen, Ministro dell’Economia e del Commercio di Israele:

Accogliamo con favore la decisione di Hyundai Motor Group di aprire un ufficio d’investimento in Israele chiamato Open Innovation Center. Questa decisione, fatta da una delle più grandi aziende automobilistiche del mondo, è un’ulteriore prova della qualità dell’innovazione israeliana e dei buoni legami economici tra la Corea e Israele.

RetweeTech