Huawei in trattative per acquistare israeliana HexaTier

Huawei in trattative per acquistare israeliana HexaTier. Huawei, il produttore cinese di smartphone che sta progressivamente conquistando il mercato globale della telefonia, sta negoziando l’acquisizione di HexaTier una startup israeliana, la cui tecnologia protegge i database nel cloud.

Hexatier si concentra sulla cybersicurezza, il mascheramento dei dati dinamici, attività di monitoraggio, e la “discovery of sensitive data“, ovvero l’identificazione dei dati che è il primo passo fondamentale in qualsiasi programma di sicurezza delle informazioni efficace. Inoltre, il software consente al sistema di creare restrizioni d’accesso sulla base di una serie di fattori come l’indirizzo IP, l’anzianità e la geografia.

Questa indiscrezione è emersa da fonti anonime del settore, le quali hanno anche rivelato che sembra che la trattativa stia per raggiungere una ottima conclusione.

Huawei collaborerà con HexaTier al fine di istituire un centro di ricerca e sviluppo in Israele per i database in cloud.

I negoziati seguono una visita da parte del CEO di Huawei Ren Zhengfei in Israele, avvenuta alcune settimane fa. I funzionari HexaTier e Huawei si sono celati dietro un no comment.

HexaTier, è stata fondata nel 2009 dal CEO Amir Sadeh, ha 40 dipendenti suddivisi tra gli uffici a Tel Aviv, Boston, e la California ed ha recentemente raccolto un finanziamento pari a circa 14,5 milioni di dollari da fondi di Venture Capital israeliani tra cui JVP e Magma and Rhodium.

RetweeTech