HemaShock: il dispositivo utile in caso di arresto cardiaco o shock emorragico

HemaShock Israele dispositivo medico

HemaShock® è un dispositivo medico di emergenza che può salvare i pazienti in arresto cardiaco non traumatico o in caso di shock emorragico.

Quando viene utilizzato, HemaShock spinge il sangue dagli arti al cuore ed ha lo stesso obiettivo dei pantaloni anti-shock, ma in modo rapido e semplice, senza pressione d’aria.

Introdotto sul mercato a novembre dell’anno scorso, il dispositivo made in Israel è un anello elastico in silicone avvolto in stoffa.

Si arrotola lungo la gamba in circa 30 secondi, senza la necessità di rimuovere i pantaloni del paziente, e si srotola gradualmente per evitare un improvviso calo della pressione sanguigna.

Nei casi di pazienti in stato di shock per perdita di sangue, HemaShock agisce come un dispositivo di autotrasfusione, reindirizzando il sangue da una o entrambe le gambe – circa mezzo litro per gamba – agli organi essenziali.

La procedura è molto più veloce di una trasfusione e non richiede la donazione di sangue. Il dispositivo può anche fungere da laccio emostatico per la gamba, anche se non è destinato a sostituire i tradizionali i lacci anti emorragici.

La tecnologia, come riporta Israel 21c, è stata inventata dal dottor Noam Gavriely, medico di pronto soccorso, che ha già sviluppato diversi dispositivi medici.

HemaShock è commercializzato da OHK Medical Devices, un’azienda israeliana privata che produce e commercializza prodotti innovativi per la chirurgia ortopedica, la chirurgia vascolare e la medicina d’urgenza.

RetweeTech