Gli Stati Uniti approvano terapia israeliana contro il cancro

Dall’America giunge l’approvazione di un trattamento contro il cancro sulla base di un’alterazione dell’espressione genica per i pazienti affetti da linfoma, ed un’altra che potrebbe rivoluzionare il nostro modo di combattere il questa malattia.

Il farmaco, chiamato Yescarta, è stato sviluppato dall’israeliana Kite Pharma e prevede un prezzo inferiore rispetto ad alcuni trattamenti simili.
Ciò che distingue il farmaco israeliano da altri farmaci è che ogni dose offre un trattamento personalizzato, modellato direttamente sul sistema immunitario del paziente per combattere il linfoma. In questa terapia vengono estratte le cellule T del paziente e modificate geneticamente con un nuovo gene per individuare e uccidere le cellule del linfoma. Successivamente le cellule vengono infuse nel paziente, dove rimangono per anni.

Il trattamento è stato inizialmente sviluppato presso il National Cancer Institute, guidato dal Dott. Steven Rosenberg, che ha firmato un accordo con Kite Pharma nel 2012. Kite ha contribuito a finanziare il processo di ricerca, in cambio di ricevere royalties di brevetto.

Arie Belldegrun, fondatore israelo-americano di Kite Pharma, spiega come Yescarta sia solo il secondo trattamento di alterazione del gene approvato dalla FDA americana e il primo per il trattamento di tipi di linfoma non-Hodgkin, o adulti affetti da grande linfoma cellulare B.

RetweeTech