Giappone – Israele: una collaborazione tecnologica sempre più solida

Giappone – Israele: Una collaborazione tecnologica sempre più solida. Ormai da molti anni Israele e la sua sorprendente crescita economica stanno catturando l’attenzione degli investitori nazionali e internazionali. È solo negli ultimi anni, tuttavia, che questo scenario sta includendo anche il Giappone. Infatti, sempre più aziende giapponesi stanno aprendo centri di vendita e ricerca e sviluppo in questo paese, mentre delegazioni aziendali sono continuamente in visita in avanscoperta. Una delle società che è recentemente entrata in Israele è la Fujitsu, la più grande azienda tecnologica in Giappone e la quinta più grande al mondo.

Una delle aree che sta ricevendo maggiore attenzione da parte delle aziende giapponesi è la cyber-sicurezza. Il Giappone ha già da tempo riconosciuto la posizione di Israele in questo settore e si trova a beneficiare di queste tecnologie mediante alcune collaborazioni, tra cui quelle tra:

  • Radiflow e NEC;
  • VocalZoom Systems e Fuetrek.

Il Giappone è stato a lungo leader mondiale nella tecnologia. Insieme, questi due paesi, stanno dimostrando di essere pronti a costruire nuove opportunità tecnologiche nel campo della finanza, high-tech, tecnologia agricola, l’Internet Of Things, Automotive, sicurezza informatica, e molto altro ancora.

Un perfetto rapporto bilaterale

Il fattore di interesse non è una strada a senso unico. Molte aziende israeliane stanno mostrando interesse ad investire nel mercato giapponese in vari settori. Entrambi i paesi godono della presenza di imprenditori che sono pronti a spingersi oltre i confini dello sviluppo tecnologico e del progresso.

RetweeTech